L’Europa che vogliamo – Le eurofollie di questi cinque anni

In questa seconda diretta entreremo nel merito dei dossier e dei progetti portati avanti da questo Parlamento Europeo negli ultimi cinque anni. Ci siamo trovati a contrastare tante iniziative che possiamo definire “eurofollie” o, se vogliamo, “ecofollie”. L’ideologia green ha caratterizzato, quasi tenuto in ostaggio, questa legislatura europea. Noi Conservatori siamo stati fondamentali per arginare queste iniziative e, nonostante l’esigua forza in Parlamento, abbiamo ottenuto numerose vittorie grazie alla forza del buonsenso. Vi aspetto in diretta per raccontarvi alcune delle battaglie più importanti.

Condividi:
Leggi

A Villa Recalcati partecipato convegno sui temi dell’Europa

L’Europa non ha futuro se dimentica o, peggio, rinnega, le proprie origini: i valori giudaico-cistiani che sono alla base della sua prosperità, anche economica. È questo, in sintesi, il messaggio uscito dal convegno promosso dal nostro giornale lunedì 8 Aprile nell’accogliente salone di rappresentanza di Villa Recalcati, sede della Prefettura e della Provincia di Varese. Il Tema “Europa 2024-2029: rifondazione o dissoluzione”, dopo l’introduzione del presidente dei Giornalistoi Europei, Paolo Maganotti, è stato approfondito da tre dotte relazioni tenute da monsignor Ettore Malnati, Teologo, già vicario episcopale della Diocesi di…

Condividi:
Leggi

FdI-Ecr: Fiocchi a Subiaco per testimoniare le radici del pensiero cristiano

La delegazione del gruppo Ecr (Conservatori e Riformisti) ha effettuato una significativa visita a Subiaco, luogo di nascita del primo monastero benedettino e culla del pensiero cristiano in Europa grazie a San Benedetto. Questa iniziativa è stata attentamente organizzata con lo scopo di riaffermare e celebrare l’importanza dell’identità cristiana nel cuore del vecchio Continente. Proprio ieri, giovedì 21 Marzo, i membri della delegazione hanno sottoscritto un documento articolato in 10 punti chiave, avente l’obiettivo di rievocare e ribadire presso i cittadini europei le radici storiche e culturali da cui ha…

Condividi:
Leggi

Più pragmatismo e buon senso per un’Europa ad emissioni zero

L’idea di Europa, per molti italiani è associata alle parole obbligo e poca libertà. La casa, che per molti italiani è un bene primario, è entrata nel mirino della complessa politica green. L’ obiettivo è la riduzione delle emissioni di Co2 sul patrimonio immobiliare entro il 2030.  Il principio potrebbe essere anche condivisibile, ma occorre tenere presente la realtà di un Paese come l’Italia che dipende da molti altri per le forniture di gas, petrolio e persino batterie. Il commissario Timmermans  s’è dimostrato artefice convinto di una una gabbia ideologica dentro la quale posizionare milioni di famiglie italiane.…

Condividi:
Leggi

Fiocchi: ciò che non convince della mobilità elettrica

L’Unione Europea ha stabilito che dal 2035 circoleranno solo auto elettriche. Metterà al bando diesel e benzina, ma i veicoli a batteria sembrano voler decollare. I motivi: l’elevato costo delle auto, la mancanza di infrastrutture di ricarica e la scarsa autonomia delle batterie, insomma un prodotto che non appassiona gli acquirenti a causa dei costi e dei disagi. Molti dichiarano che l’auto elettrica sia il futuro ma sembra che nessuno sia preparato o più precisamente nessuno si stia preparando per quel momento. Le auto elettriche sono presenti nei listini di…

Condividi:
Leggi

Progetto cinghiale solidale nel progetto recupero alimentare di Regione Lombardia

All’interno dell’iniziativa “Recupero alimentare” promosso dal gruppo Lions di Bergamo, i cacciatori hanno contribuito fornendo parte della carne di cinghiale frutto di questa stagione venatoria. In risposta all’emergenza della PSA i cacciatori hanno trasformato un problema in una opportunità e in solidarietà.

Condividi:
Leggi

Europa: la storia infinita del packaging

Il packaging ovvero gli imballaggi sono nuovamente in discussione. L’Europa su questo tema procede a passo di gambero. La Commissione Europea presieduta, da Ursula Albrecht sposata Von der Leyen, e il Consiglio degli Stati Membri stanno stravolgendo il documento uscito dal Parlamento Europeo, con un approccio fortemente sbilanciato verso la lotta alle confezioni monouso e a favore del riuso delle stesse, portando ad un sistema di ritiro e smaltimento del packaging che provocherà un aumento dei prezzi alle aziende produttrici ed ai consumatori. Una decisione che penalizza in modo particolare…

Condividi:
Leggi

Pescate imbrattato manifesto eurodeputato Pietro Fiocchi

Pubblichiamo nota dell’eurodeputato lecchese Pietro Fiocchi a seguito di un atto vandalico operato su un manifesto che denunciava le euro-follie  dettate dalla maggioranza presente nella Commissione europea. «Mentre gli agricoltori rivendicano il loro diritto di esistere e dicono basta ai fanatismi e euro-follie dettate dai talebani integralisti rosso verdi che sono maggioranza in Commissione in Europa, i soliti vandali della bomboletta spray si manifestano. Questi inutili idioti in modo vile nottetempo si sono resi protagonisti nel Comune di Pescate dell’imbrattamento di un mio manifesto che contestava le eco-follie e i…

Condividi:
Leggi

Ue, Fiocchi (FdI- Ecr): Commissione Europea no al bando totale del piombo

Pubblichiamo dichiarazione dell’eurodeputato di FdI – Gruppo Ecr Pietro Fiocchi riguardanti le dichiarazioni del Commissario europeo Therry Breton, sul bando totale del piombo nella caccia. “Apprendo con favore le dichiarazioni del Commissario europeo Therry Breton, il quale ha dichiarato che non intende vietare totalmente l’uso del piombo, riconoscendo la necessità di un bilanciamento tra la valutazione dei rischi e l’esistenza di alternative economicamente fattibili per la sua sostituzione. Preoccupa, tuttavia, il riferimento di Breton a misure mirate di eliminazione del piombo, poichè non vorrei che le categorie bersaglio di tale…

Condividi:
Leggi