Cristo è risorto: la Dottrina sociale non è vana

Il senso della Dottrina sociale è escatologico perché la società cristiana non è orientata ad un paradiso terrestre ma alla Gerusalemme celeste, per questo la Resurrezione di Cristo illumina anche la Dottrina sociale della Chiesa. Editorialista: Don Samuele Cecotti – Presbitero incardinato nell’arcidiocesi di Trieste, è il vicepresidente dell’Osservatorio Card. Van Thuan.

Condividi:
Leggi

Gdf Sondrio: società valtellinese non versa contributi e ritenute ai dipendenti

I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Sondrio, nel corso di accertamenti in materia di lavoro, hanno scoperto omessi versamenti per circa 200.000 € spettanti ai dipendenti di una società operante nel settore della logistica con sede nell’alta valle. L’attività svolta dai militari della Compagnia di Tirano ha messo in luce una gestione dei lavoratori irregolare e scorretta in quanto la società, al fine di evitare il pagamento di contributi e di ritenute dovuti in relazione all’orario di lavoro effettivamente svolto, provvedeva a corrispondere ai dipendenti indennità…

Condividi:
Leggi

Dottrina sociale: Quaresima anche per le società

Non solo i singoli devono approfittare del tempo quaresimale per pentirsi e fare penitenza dei propri peccati, ma anche le nazioni e le società, perché i peccati sociali non possono essere espiati nell’altra vita, ma solo in terra. Prendiamo gli esempi veterotestamentari di Sodoma, Gomorra e Ninive: le prime due città non si pentirono e furono distrutte, la terza si pentì, fece penitenza e fu risparmiata dalla distruzione. Che fine faranno i popoli e le nazioni odierni, che si sono ribellati a Dio molto più di Sodoma e Gomorra, facendo…

Condividi:
Leggi