Como, Polizia di Stato intensificati controllo del territorio. Un arresto e una denuncia a piede libero

La Polizia di Stato, con l’aumento del flusso turistico, ha intensificato ulteriormente il controllo del territorio sia in città che nella prima cintura urbana. Sabato mattina le volanti sono intervenute presso lo stabile in disuso ex Ticosa di via Grandi rintracciando 2 cittadini extracomunitari sprovvisti di documenti che bivaccavano all’interno dello stabile. Si tratta di un marocchino di 25 anni, senza fissa dimora, irregolare, con svariati alias, con precedenti di polizia per reati inerenti l’immigrazione, invasione di terreni ma soprattutto a suo carico pendeva un’espulsione del Prefetto di Como con…

Condividi:
Leggi

Como: dopo lite accoltella ospite in un centro d’accoglienza

Nel rispetto dei diritti delle persone indagate e della presunzione di innocenza, per quanto risulta allo stato, salvo ulteriori approfondimenti e in attesa del giudizio, si comunica quanto segue: Martedì sera 27 marzo, la Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà per lesioni aggravate un egiziano di 18 anni, ospite presso la struttura di accoglienza situata all’interno della parrocchia di San Martino di Rebbio. Le volanti sono intervenute a seguito di segnalazione giunta al 112 NUE e, unitamente a personale del 118, hanno constatato che all’interno di una…

Condividi:
Leggi

 La biblioteca Rajna più luminosa, spaziosa e inclusiva

Scelto tra i migliori dieci su oltre trecento in Lombardia, finanziato dalla Regione con 360 mila euro su un totale di 415 mila, il progetto per la valorizzazione di Villa Quadrio, gioiello sondriese e sede della Biblioteca Pio Rajna, avviato l’anno scorso, è stato completato all’inizio del 2024. Dai benefici evidenti, nuova illuminazione, recupero della sala al primo piano, a quelli strutturali e impiantistici, con consolidamenti e revisioni, fino all’innovazione che genera inclusione, mediante le apparecchiature per disabili sensoriali, il progetto, il primo mai realizzato sul pregiato edificio, donato al…

Condividi:
Leggi

2024: il Grande Risveglio

Dopo 4 anni di uno stato percepito di “crisi permanente” – sanitaria, climatica, energetica, geopolitica – caratterizzati da sospensione di diritti, limitazione della privacy, della proprietà privata e della libertà, sempre più persone iniziano a porsi dei dubbi sulla veridicità della “Grande Narrazione” portata avanti dall’iniziativa del Great Reset di Davos, dall’Amministrazione Biden, dall’ONU e dalla Commissione Europea. L’impressione è che l’esperimento di ingegneria sociale portato avanti dalle pseudo-élites tecnocratiche si sia spinto troppo avanti, troppo in fretta. Le menzogne durante la “pandemia”, la follia della transizione ecologica basata sul…

Condividi:
Leggi