Sondrio , 19 febbraio 2020   |  

Supergigante indicative allievi bis per Ferretti e Pizzi

Seconda giornata di competizioni, mercoledì 19 Febbraio, sulla pista Serodine del Passo del Tonale dove si è svolto il secondo supergigante indicative della categoria Allievi del Comitato FISI Alpi Centrali.

sci alpino indicativo gigante

Mercoledì 19 Febbraio, seconda giornata sulla pista Serodine del Passo del Tonale dove si è svolto  supergigante indicative della categoria Allievi del Comitato FISI Alpi Centrali. I valori in campo nella prima giornata si sono riproposti anche in questa seconda giornata di gare con Eleonora Pizzi dello sci club Lecco e Jacopo Ferretti dell'ASD Skiing che calano il bis vincendo anche quest'oggi.

La lecchese chiude al comando con il crono di 1'01.30. Alle sue spalle Martina Lazzeri dello sci club Valdidentro che al termine accusa un gap di 37 centesimi dalla Pizzi. Al terzo posto la bergamasca dello sci club Radici Group Ginevra Gaiani che chiude in 1'02.14. Al quarto posto Alessia Sosio dello sci club Santa Caterina che termina con il crono di 1'02.31.

Completa la top five, così come fatto ieri, Michelle Confortola dell'ASD Skiing. Al maschile, come detto, bissa il successo di ieri Jacopo Ferretti dell'ASD Skiing che si impone in questa prova di supergigante con il tempo di 1'00.59. Al secondo posto Giovanni Pietro Motterlini dello Ski Racing Camp che termina in 1'01.21. Terza piazza per il lecchese Mattia Zanni con il tempo di 1'01.31. Per 12 centesimi il bormino Lorenzo Sambrizzi si vede svanire il podio chiudendo così al quarto posto. Infine quinta posizione per Federico Romele, sci club Valpalot, con il tempo di 1'01.47

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Giugno 1921 è il primo giorno scelto con circolare del Comando generale dell'Arma dei Carabinieri (del 7 Aprile dello stesso anno) per celebrare, ogni anno, la propria festa. Il 5 Giugno è la data di concessione della medaglia d'oro all'Arma medesima. In tutta Italia oggi la celebrazione avviene in clima d'austerità in sintonia con la situazione generale del Paese. Ancora una volta i Carabinieri dimostrano l'alto senso di responsabilità che li contraddistingue da 199 anni, giorno della loro fondazione. I Lecchesi, come tutti gli italiani, si stringono con affetto attorno ai loro Carabinieri.

Social

newFB newTwitter