Sondrio, 16 marzo 2022   |  

Sondrio tumore alla prostata open week-end all'ospedale di Sondrio

Sabato 19 Marzo il servizio offerto per la prevenzione di una malattia che colpisce ogni anno 37 mila uomini in Italia

laboratory g340c5fcae 640

Allo scopo di sensibilizzare la popolazione sull'importanza della prevenzione, l'Asst Valtellina e Alto Lario ha aderito all'Open weekend, l'iniziativa promossa sul territorio nazionale da Fondazione Onda, offrendo servizi gratuiti clinici, diagnostici e informativi dedicati al tumore alla prostata. In occasione della Festa del papà, sabato 19 marzo, dalle ore 9 alle ore 16, presso l'Ospedale di Sondrio, sarà possibile accedere a visite, consulenze e colloqui gratuiti con i medici specialisti del reparto di Urologia. Un'opportunità importante per chi ha a cuore la propria salute e desidera informarsi, trovare risposte ai dubbi, approfondire la propria situazione clinica.

È il dottor Pierluigi Giumelli, direttore della Struttura complessa di Urologia, a evidenziare l'importanza della corretta informazione, della prevenzione primaria e della diagnosi precoce del tumore alla prostata che in Italia colpisce ogni anno 37 mila uomini e rappresenta il 19% di tutti i tumori maschili.

≪Gli uomini - spiega il dottor Giumelli -, a partire dai 50-55 anni di età, dovrebbero sottoporsi a screening urologici periodici, soprattutto chi ha avuto casi in famiglia: con la diagnosi precoce è possibile avviare tempestivamente il percorso terapeutico più idoneo e prevenire l'aggravamento della patologia≫.

Nelle fasi iniziali il tumore alla prostata è asintomatico e può essere individuato soltanto a seguito di uno screening: grazie alla dotazione delle tecnologie più innovative, presso la Struttura complessa di Urologia dell'Asst è possibile effettuare gli esami più appropriati, in particolare la risonanza magnetica multiparametrica e la biopsia prostatica fusion, che sono in grado di garantire maggiore accuratezza nella diagnosi e minori disagi per i pazienti.

L'eccellenza del servizio è stata riconosciuta dalla Fondazione Onda, l'Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, che nel febbraio scorso ha assegnato all'Ospedale di Sondrio il "Bollino azzurro", individuandolo fra i centri ospedalieri che garantiscono un approccio multiprofessionale e interdisciplinare dei percorsi diagnostici e terapeutici per le persone con tumore alla prostata. I malati beneficiano di trattamenti personalizzati e innovativi attraverso la collaborazione tra diversi specialisti, quali urologo, radioterapia, oncologo, patologo, radiologo, medico nucleare, psicologo.

L'Open weekend di sabato 19 marzo offrirà quindi l'occasione anche per conoscere tutti i servizi offerti. Per informazioni si può chiamare il reparto di Urologia dell'Ospedale di Sondrio: 0342 521461. Le visite, le consulenze e gli incontri si svolgono presso l'ambulatorio di Urologia, al primo piano del padiglione nord.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Luglio 1294 dopo 27 mesi di conclave viene eletto papa Celestino V

Social

newFB newTwitter