Sondrio , 11 gennaio 2020   |  

Sicurezza strade accordo Anci Governo segue 'modello-Lombardia'

Regione Lombardia antesignana dell'accordo nazionale

CroppedImage720439 stop 1013732 640

"Esprimiamo compiacimento per l'accordo siglato ieri tra Ministero dell'Interno ed Anci che prevede il coinvolgimento della polizia municipale che sarà destinataria di nuovi ed importanti ruoli nei servizi di polizia stradale sulla viabilità urbana, comprensivo della rilevazione degli incidenti stradali e prevede l'attuazione di progetti specifici rivolti al miglioramento dei servizi di controllo sulla viabilità nelle aree di maggiori rischio". Lo dichiara l'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato.

"Regione Lombardia – ha aggiunto De Corato - con i provvedimenti approvati in questi anni, è stata antesignana dell'accordo nazionale siglato tra Ministero dell'Interno ed Anci. Ed è per noi motivo di estrema soddisfazione".

"Come Regione Lombardia – ha aggiunto l’assessore regionale alla Sicurezza – abbiamo stanziato risorse attraverso bandi ad hoc per il miglioramento della sicurezza delle strade, individuato anche nel prossimo biennio iniziative per l'educazione stradale nelle scuole. Con le operazioni Smart (Servizio monitoraggio aree a rischio del territorio) avviate in Lombardia abbiamo evitato stragi del sabato sera e fornito ai cittadini la presenza concreta della polizia locale e delle forze dell'ordine, sia sul versante della sicurezza stradale, ma anche della sicurezza urbana. Attenzione estrema anche riguardo le utenze deboli stanziando fondi per la realizzazione e l'ammodernamento di piste ciclabili ed avviato campagne informative per la tutela dei pedoni e motociclisti”.

“Sono queste – ha concluso De Corato - in sintesi le iniziative dell’assessorato alla Sicurezza di questi anni e che oggi leggiamo con orgoglio nell’accordo tra Ministero dell'Interno ed Anci, con la Regione Lombardia che, anche in tema di progetti concreti sulla sicurezza, si dimostra anticipatrice di accordi nazionali”

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Febbraio 2001 i quindici Stati dell'Unione Europea firmano il Trattato di Nizza

Social

newFB newTwitter