Sondrio , 21 ottobre 2019   |  

Corsa su strada argento per Zugnoni

Sabato 19 e domenica 20 Ottobre, la città di Palmanova (UD) ha ospitato l'8° Campionato Nazionale di corsa su strada del Centro Sportivo Italiano

Udine

Palmanova in provincia di Udine ha ospitato sabato 19 e domenica 20 Ottobre, la corsa su strada che ha visto salire sul terzo gradino del podio Cinzia Zugnoni del CS di Morbegno conquistando la medaglia d'argento a soli cinque secondi dalla vincitrice Erika Bagatin (Asd Atletia 2000)

La “città stellata”, famosa per la sua pianta poligonale a stella con 9 punte, ha ospitato per il secondo anno consecutivo 560 atleti arancio-blu provenienti da 7 regioni italiane, che si sono affrontati per le strade della città friulana alla ricerca del tanto ambito tricolore associativo. Ottimi piazzamenti anche per Mattia Sutti (GS Valgerola) 5° negli esordienti ed Elisa Rovedatti (GS CSI Morbegno) 4a nelle cadette.

Questi i piazzamenti di tutti gli atleti valtellinesi in gara:

Esordienti F

11° Matilde Svanella (GS Valgerola)

18° Francesca Sassela (GS Valgerola)

22° Gaia Sutti (GS Valgerola)

Esordienti M

5° Mattia Sutti (GS Valgerola)

Ragazze

16° Denise Baroli (GS CSI Morbegno)

27° Gessica Morè (GS CSI Morbegno)

Cadette

4° Elisa Rovedatti (GS CSI Morbegno)

36° Francesca Tognola (GS CSI Morbegno)

Cadetti

11° Gabriele Sutti (GS Valgerola)

17° Jacopo Daniele Ciapponi (Ardenno Sportiva)

Allievi

22° Marco Passerini (GS Valgerola)

Amatori A M

13° Emanuele Sutti (GS Valgerola)

Amatori B F

2° Cinzia Zugnoni (GS CSI Morbegno)

7° Francesca Duca (GP Talamona)

10° Giordana Zugnoni (GS CSI Morbegno)

21° Mirca Codazzi (Ardenno Sportiva)

Amatori B M

 

18° Enrico Tarchini (GS CSI Morbegno)
35° Giorgio Passerini (GS Valgerola)

 

Veterani A M

 

6° Roberto Rovedatti (GS CSI Morbegno)

 

8° Graziano Riva (GP Talamona)

 

12° Giorgio Porta (GS CSI Morbegno)

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Novembre 1869 l'armatore genovese Rubattino, d'accordo con il governo italiano, acquista la baia di Assab nel corno d'Africa. È il primo possedimento coloniale italiano.

Social

newFB newTwitter