Belluno, 08 gennaio 2019   |  

Continuano domani le ricerche dell'uomo scomparso in Nevegal

A causa della nebbia le ricerche del milanese scomparso sono state sospese, riprenderanno mercoledì 9 Gennaio

Ricerche tacconi

Continueranno anche domani mercoledì 9 Gennaio, le ricerche di R.  T., ostacolate oggi nella parte alta del Nevegal dalla presenza di nebbia. Le squadre salite sulle creste che dal Rifugio Bristot - dove è stata segnalata la presenza dell'uomo venerdì prima di mezzogiorno - portano al Visentin non hanno potuto perlustrare in modo ottimale le aree loro assegnate data la scarsa visibilità, che ha inoltre impedito l'utilizzo dei droni sul versante a sud.

I soccorritori si sono spostati nella parte verso Mareschiata e Pian Longhi, scendendo inoltre dalle Ronce verso Tassei. Verificata la segnalazione di una ditta boschiva, con l'individuazione di una persona somigliante, scambiata per l'uomo scomparso venerdì scorso.

Il Nucleo alpino dei carabinieri di Cortina, presente oggi, ha repertato un blocco di ghiaccio su cui erano presenti tracce di sangue, rinvenuto a lato della pista della Grava. Hanno preso parte alle ricerche odierne il Soccorso alpino, il Sagf (Soccorso Alpino della Guardia di Finanza) di Cortina e Auronzo, i Vigili del fuoco, la Protezione civile. Domani, mercoledì 9 Gennai, se non ci sarà nebbia, l'attenzione tornerà a concentrarsi nel tratto che dal Visentin porta al Bristot, versante sud, con squadre a piedi e sorvolo dei mezzi.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Luglio 1992 a Palermo, a pochi mesi dalla strage di Capaci, viene ucciso dalla mafia il procuratore della Repubblica Paolo Borsellino

Social

newFB newTwitter