Tirano, 25 agosto 2016   |  

Tirano: tutto pronto per l’ottava edizione del “Walking Valtellina”

Importante appuntamento sportivo e ludico ricreativo che richiama molti appassionati e non nella nota cittadina “abduana” valtellinese posta alla confluenza tra i fiumi Adda ed il Poschiavino

0097 INIZIO

Con quella di domenica prossima, 4 settembre 2016, sono esattamente otto le edizioni di “Walking Valtellina”, camminata e corsa non competitive di nordic walking (con bastoncini) e walking (senza bastoncini) in programma la prossima prima domenica di settembre, in quel di Tirano. Il tutto organizzato dall’Associazione Nordic Walking Valtellina con il patrocinio ed in collaborazione con la regione Lombardia, il BIM (Bacino Imbrifero Montano) di Sondrio, la Comunità Montana Valtellina di Tirano, il Comune di Tirano, il Comune di Villa di Tirano ed il Consorzio Turistico Valtellina Terziere Superiore, unitamente ad un pool (amici) di validissimi sponsor! Un importante appuntamento sportivo e ludico – ricreativo che richiama molti appassionati e non … nella nota cittadina “abduana” valtellinese (chiamata - così - perché è l’unica località in Valtellina ad avere il corso del fiume lombardo all’interno del suo centro storico) posta alla confluenza tra i fiumi Adda ed il Poschiavino.

 

Tirano è un autentico “scrigno” di sapori: le mele del fondovalle, i vigneti terrazzati sul versante retico (nord), le numerose aziende produttrici di bresaola, le case vinicole, le cooperative ortofrutticole, etc. … tutti rappresentano il tessuto “naturale” della produzione agroalimentare valtellinese e che faranno da cornice a questa bella, suggestiva e partecipata manifestazione. Abbiamo incontrato il “deus ex machina” dell’evento, Mario Chiapparini e presidente del sodalizio tiranese; con lui abbiano fatto una bella chiacchierata e - soprattutto - gli abbiamo chiesto come si è sviluppato questo “fenomeno” di costume che - proprio in questi ultimi anni - sta ottenendo risultati molto importanti. 

 

PROGRAMMA

Ritrovo per iscrizioni e ritiro pettorale presso il “Walking Village” allestito in piazza Cavour a Tirano (SO) a partire dalle ore 7.30; alle ore 8.45 partenza percorso “SPORT”; alle ore 9:15 dal “Walking Village” con Trenino Rosso del Bernina per lago di Poschiavo (Svizzera - Grigioni); alle ore 9.30partenza MEZZA MARATONA (Sentiero Valtellina); alle ore 10.30 partenza percorso PANORAMA ed alle ore 11 partenza percorso RELAX

Segreteria organizzativa: +39 – 348 – 852.15.46 – www.walkingvaltellina.org – info@walkingvaltellina.org 


<<Sono oramai otto anni (2009) e quindi anche otto edizioni di Nordic Walking Valtellina, il sodalizio che presiedo e che è stato fondato da un gruppo di appassionati di questa bella ed entusiasmante disciplina sportiva e ludico – ricreativa, tutti desiderosi ed entusiasti (legati da una profonda passione e amicizia) di condividere momenti “sportivi” indimenticabili alla riscoperta del nostro meraviglioso territorio di cui sopra abbiamo già accennato proprio con l’ausilio dei “famosi” bastoncini! Come si suole dire da quel lontano 2009 “tanta acqua sotto i ponti è passata” … ed il nostro sodalizio ha partecipato a molteplici iniziative sia a livello provinciale che regionale e nazionale, riuscendo sempre ad ottenere buoni risultati in quanto a partecipazione e coinvolgimento. Attualmente e soprattutto in questi ultimi anni, la nostra associazione è riuscita ad organizzare - attraverso istruttori specializzati (SNaQ CONI) - corsi per l’insegnamento del Nordic Walking che hanno sempre avuto parecchi neofiti, tutti desiderosi di imparare l’arte di progredire con i “bastoni”! L’evento che andremo ad organizzare la prossima domenica di settembre, ovvero la prima e cioè il quattro, ci vedrà impegnati su più fronti; mi spiego meglio! Attraverso 5 percorsi “differenziati” daremo la possibilità - a tutti i partecipanti (nessuno escluso) - di passare una giornata veramente all’insegna della pura e spensierata aggregazione che tra l’altro sono anche le finalità del nostro sodalizio:

Sport W/NW (lunghezza di 16 chilometri) sui sentieri e le mulattiere dei nostri avi – adatto a camminatori allenati.

Panorama W/NW (lunghezza 12 chilometri) attorno alla città toccando luoghi panoramici - adatto a buoni camminatori.

Relax W/NW (lunghezza 6 chilometri) nel cuore della città - adatto a tutti dai bambini ai nonni. 

Trenino Rosso del Bernina e lago - lunghezza 8 chilometri - che da Tirano vi porterà in territorio elvetico a Miralago (Canton Grigioni – Val Poschiavo) per effettuare un’indimenticabile esperienza turistico -sportiva viaggiando sulla famosa Ferrovia del Bernina (Patrimonio dell’UNESCO) fino al lago di Poschiavo, di origine antica, attorno al quale è possibile passeggiare e godersi la brezza del tipico venticello di 1000 m in una magnifica cornice alpina.  Mezza Maratona Running (novità 2016) lunghezza 21 chilometri che si svilupperà per buona parte sul Sentiero Valtellina verso l’Alta Valle. Quest’anno abbiamo voluto appositamente dare la possibilità - a chi fosse interessato – di provare la cosiddetta “mezza” maratona per fornire a tutti gli appassionati di running la possibilità di effettuare un buon training in vista della maratona di Venezia. Anche in questa edizione “otto” si è deciso di devolvere parte del ricavato (Walking Solidale) per sostenere un’iniziativa di solidarietà; pertanto la nostra associazione contribuirà alla raccolta fondi per il rifacimento del campo di pallavolo e di pallacanestro dell’Oratorio Sacro Cuore di Tirano. Da rimarcare, comunque, che non è solo questa edizione … che si fa carico della solidarietà verso chi è “meno fortunato”: tengo a precisare che negli anni passati è sempre stato devoluto parte del ricavato della manifestazione per qualche nobile scopo … ricordo a tale proposito l’acquisto della “jolette”, una speciale carrozzina monoruota per trasportare i diversamente abili che mettiamo a disposizione gratuitamente per tutte le persone che ne fanno motivata richiesta. Non ultimo perché meno importante, durante tutta la manifestazione – e ciò è rivolto soprattutto alle famiglie – la possibilità tramite un efficiente “kindergarden” con relative “tate” … di tenere in custodia i figli piccoli per permettere – in tutta tranquillità – ai genitori di cimentarsi in questo appassionante sport, ovvero la camminata con i bastoncini. 

Infine, possibilità di pranzare al termine della bella ed entusiasmante “fatica” … con chiscioi, pizzoccheri, petali di bresaola, salame e casera formaggio, dolce tipico, vino rosso Valtellina Superiore, mele Melavì ed acqua Levissima. Perciò Vi aspettiamo, puntuali, a Tirano domenica 4 settembre 2016: un’occasione da non perdere; assolutamente con il nostro motto: il vero miracolo non è camminare sull’acqua, né volare nel cielo, ma camminare sulla terra! Dimenticavo: da alcuni anni coinvolgiamo alcuni tra i più noti “sportivi” della Valtellina per “tenere a battesimo” ogni edizione; ebbene dopo Elisa Desco (piemontese, ma trapiantata in Alta Valtellina – a Bormio - pluricampionessa della corsa in montagna e compagna di Marco De Gasperi) testimonial dell’edizione sette, quest’anno sarà la volta di Fabio Meraldi, guida alpina e maestro di alpinismo della Valfurva e trapiantato in Friuli Venezia Giulia, a Paluzza (Udine), compagno della celeberrima pluricampionessa ed olimpionica di sci di fondo, Manuela Di Centa. Meraldi è notissimo nel mondo dello sci - alpinismo (ski - alp) e dello sky - running (corridore del cielo) per avere vinto molteplici e blasonate gare internazionali di ski alp (in coppia con Enrico Pedrini e Adriano Greco) come Pierra Menta, Mezzalama, Sella Ronda e Tour du Rutor per citarne alcune, oltre a “race” a livello mondiale nello sky - running come il Kima, l’ultra - maratona del cielo della Valmasino disegnata sul Sentiero Roma ed il Sentiero 4 luglio in quel di Corteno Golgi. Il tutto “presentato e commentato” da Silvio Mevio, noto speaker sportivo (www.speakerperolopsort.it) dell’Alta Valtellina (Bormio) e legato al nostro sodalizio da parecchi anni>>.

 

 


Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Novembre 1969 l'agente della Polizia di Stato, Antonio Annarumma, diventa la prima vittima degli Anni di piombo in Italia.

Social

newFB newTwitter