Sondrio , 30 marzo 2020   |  

Bandiere a mezz'asta e un minuto di silenzio in ricordo delle vittime Covid 19

Alle ore 12.00 di martedì 31 Marzo, ognuno nella propria abitazione, è invitato ad osservare, come ogni Sindaco, un minuto di silenzio per commemorare tutti coloro che ci hanno lasciato a causa di questo nemico invisibile

mezzasta

In queste lunghe giornate di emergenza siamo chiamati a vivere una situazione insolita, mai vista nella nostra vita, inimmaginabile. Una situazione molto complessa e tormentata, soprattutto per tutti coloro che direttamente sono stati toccati da questa esperienza.

Alcuni di noi l’hanno superata, ma purtroppo molti no. E’ giusto e doveroso esprimere il dolore che stiamo vivendo e far sentire la nostra vicinanza a tutte le famiglie delle vittime di questa epidemia. Da qui nasce l’iniziativa, prevista per domani, martedì 31 Marzo, lanciata dal Presidente della Provincia di Bergamo, Gianfranco Gafforeli, la provincia che sta vivendo la situazione più difficile in Lombardia.

Una proposta, condivisa e sostenuta dalle associazioni rappresentative degli enti locali, UPI - Unione delle Province d’Italia – e ANCI – Associazione nazionale Comuni Italiani -, che sta trovando un’adesione unanime e che si svolgerà nel medesimo giorno in cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha dichiarato il lutto
nazionale.

Nella giornata di domani, martedì 31 Marzo,  è prevista l’esposizione in tutti i municipi d’Italia delle bandiere a mezz’asta e alle ore 12.00 il Sindaco di ogni Comune, indossando la fascia tricolore, osserverà un minuto di silenzio davanti al municipio o al monumento dei Caduti in nome di tutta la cittadinanza. Un ruolo attivo è atteso anche da parte di tutta la popolazione.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

6 Giugno 1861  Camillo Benso Conte di Cavour muore a Torino

Social

newFB newTwitter