Sondrio , 28 giugno 2022   |  

Trofeo dei laghi giunto alla 30° edizione

Consueto appuntamento in pista per la categoria cadetti/e con il 30° Trofeo dei laghi per rappresentative provinciali – Memorial Lino Quaglia organizzato dal Comitato FIDAL Como Lecco e dall’Atletica Comense sulla pista di atletica di Como domenica 26 giugno.

IMG 20220626 WA0010

Il  tecnico della FIDAL Sondrio Giorgio Gianatti, con il supporto di alcuni tecnici societari, ha guidato la rappresentativa della provincia di Sondrio formata dai convocati della categoria cadetti/e (nati negli anni 2007 e 2008) che ha vissuto una bella esperienza sul campo confrontandosi con i pari età di tutta la regione e non solo, visto che erano presenti pure le rappresentative di Torino, Cuneo, Genova e del Piemonte Nord Est. Come di consueto la corazzata della FIDAL Milano si è nettamente imposta su Piemonte Nord Est e Bergamo. Per Sondrio l’11° posto finale davanti a Genova e dopo Cuneo.

Ecco i risultati degli atleti della FIDAL Sondrio:
80 ostacoli: 15° Laura Mossinelli, 20° Giulia Bongio
100 ostacoli: 9° Giorgio Rovedatti
300 metri: 19° Ilaria Bulanti, 22° Asia Contessa, 18° Yassine Jamal El Idrissi, 19° Mattia Manenti
1000 metri: 19° Sofia Tarca, 12° Gabriele Sutti, 16° Francesco Spinetti
1200 siepi: 11° Elisa Tarca
Salto in alto: 14° Gaia Sutti, 20° Alessia Luzzi, 16° Matteo Pedrotti, 15° Mattia Mroni, 19° Paolo Gianoli
4x100: 10° Sondrio F (Ilaria Bulanti, Laura Mossinelli, Beatrice Dal Cin, Alessia Luzzi), 9° Sondrio M (Mattia Manenti, Mattia Moroni, Yassine Jamal El Idrissi, Giorgio Rovedatti)
Peso: 18° Beatrice Del Cin, 20° Chiara Tagliabue

PROSSIME GARE
Domenica 10 luglio a Bormio
Ritrovo: 07.30 - Inizio Gare: 08.50
Categorie: Promesse/Senior/Master m/f
ORARI
Ritrovo ore 07.30 in Via al Forte a Bormio (SO)
Partenza ore 08.50
Premiazioni ore 16.00 presso il Centro Sportivo di Bormio (SO)
Org: U.S. BORMIESE ATLETICA / Andrea Maiolani (328/1479077) - maio@usbormiese.com

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

11 Agosto 1966  John Lennon tiene una conferenza stampa a Chicago, scusandosi per aver detto che i Beatles erano più famosi di Gesù

Social

newFB newTwitter