Tirano , 17 ottobre 2018   |  

Tirano partecipa alla campagna #Savefaragola

Nel capoluogo tiranese, si terrà una tappa di “#SaveFaragola: illuminati ad arte”, la prima maratona di solidarietà 2.0 per il patrimonio artistico e culturale del nostro Paese, che ha raggruppato in tutta Italia oltre 20 appuntamenti a partire dall’estate fino ad autunno inoltrato

s.perpetua2

Santa Perpetua

Un’iniziativa interessante, con il patrocinio della Città di Tirano, che prevede una visita guidata che si sposa con il progetto al crepuscolo a sostegno di #SaveFaragola, ma che contemporaneamente supporta un monumento, quello della chiesetta millenaria di Santa Perpetua a Tirano, che entra quest’anno nel censimento del FAI dei “luoghi del cuore” ossia quei luoghi da non dimenticare a cui ognuno di noi affida ricordi, emozioni e immagini.

“La leggenda del ragno e la chiesa di Santa Perpetua” è il titolo della visita guidata ideata da Francesca Macoratti e sarà un’occasione speciale per scoprire una storia dimenticata passeggiando in un angolo di Tirano ricco di fascino. Il tour si terrà sabato 20 ottobre 2018, alle ore 16.30 con partenza dal sagrato della Basilica della Madonna di Tirano.

Francesca Macoratti, che con generosità ha aderito all’iniziativa nazionale, guiderà i partecipanti in una suggestiva passeggiata all'imbrunire, tra sacro e profano, lungo i vigneti del vino di Valtellina, alla scoperta della chiesa di Santa Perpetua e della contrada “Ragno”. Sarà un tour di scoperte e di sorprese a tappe: una prima tappa sarà fra le vigne, alla scoperta del perché il vino di Valtellina è soprannominato “eroico”, la seconda tappa a Santa Perpetua alla scoperta delle antiche origini della chiesetta di Santa Perpetua, affacciata sulla Basilica di Tirano (e quest’anno candidata Luogo del Cuore FAI). La terza tappa sarà presso la “Casa degli spiriti” per scoprire perché la contrada Ragno ha questo nome e cosa c’entra la casa degli spiriti. Si concluderà il tour scendendo dalla villasca via e dove si saluterà il tramonto con un brindisi “made” Valtellina.

Prenotando e partecipando con una donazione di 10 euro alla visita guidata, i partecipanti contribuiranno alla raccolta fondi per il sito archeologico di Ascoli Satriano (FG) distrutto da un incendio doloso lo scorso anno. I bambini fino ai 10 anni sono esonerati dalla donazione.

Il format della visita, ideato dai promotori, prevede proprio la realizzazione al crepuscolo per terminare il precorso illuminando i monumenti interessati esplicitando in questo modo il messaggio simbolico che la campagna vuole comunicare: “Le fiaccole e le lanterne simboleggiano la luce della conoscenza che ci rende Liberi”. Per questo i partecipanti sono invitati a portare con sé una torcia. Ai partecipanti, i promotori chiedono di essere visitatori attivi e di farsi “ambasciatori” dell’iniziativa raccontando la loro esperienza e condovidendola sui social con l’hastag #savefaragola.

La maratona solidale, basata sui principi del turismo collaborativo e del tour sharing è accreditata dal MIBACT nell'Anno Europeo del Patrimonio ed è stata ideata e organizzata da The Monuments People e Guido Tour Sharing una innovativa impresa culturale fondata, assieme ad alcuni soci, dal tiranese Ilario De Biase.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Novembre 1969 l'agente della Polizia di Stato, Antonio Annarumma, diventa la prima vittima degli Anni di piombo in Italia.

Social

newFB newTwitter