Tirano , 25 luglio 2020   |  

Tirano crocevia delle Alpi un’estate di eventi culturali

L’Estate Tiranese si riempie di cultura, dopo il cinema è ora la volta del teatro e della musica che si possono godere all’aria aperta, dopo mesi in cui tante attività culturali dal vivo sono state assenti.

audience 868074 640

La cultura  arricchisce l’offerta turistica e vuole valorizzare la bellezza di una cittadina “Crocevia delle Alpi” che è tutta da scoprire. Il programma, promosso dall’Assessorato alla Cultura e allo Sviluppo Turistico con il supporto del Consorzio Turistico Media Valtellina, comincia venerdì 24 luglio con un’opera teatrale, per la regia del valtellinese Stefano Scherini, che parla proprio della montagna e degli alpinisti sognatori che hanno affrontato il Nanga Parbat, nella cornice suggestiva di Piazza Salis (in caso di pioggia Auditorium Trombini).

In collaborazione con il teatro festival Valtellina  Tirano ospiterà 7 spettacoli, che porteranno in città artisti lombardi di primo piano, compagnie romagnole e romane, spettacoli con musica dal vivo e recital esilaranti. I titoli tiranesi hanno cercato quest’anno di coniugare la profondità del teatro con una maggiore leggerezza che forse tutti quest’estate stanno cercando dopo il difficile periodo della chiusura.

Accanto alle proposte del Teatro Festival Valtellina, ve ne sono altre che arricchiscono l’offerta di teatro con attenzione ai bambini e alle famiglie: dai burattini della compagnia tellina Zanubrio Marionette al Festival degli artisti di strada Maggio crocevia a Madonna di Tirano e dintorni che quest’anno si dilata per consentire la fruizione “distanziata” a norma covid e con prenotazione consigliata.

A fine Agosto inoltre, un reading teatrale originale con musica dal vivo a fine agosto nello spazio dell’ex Giardino della Casa del Rettore. Al reading nella mia ora di libertà  della Caravan Social Band si accompagneranno, nello spazio del Giardino le sculture del ciclo “Terramare” di Valerio Righini.

Nell’assenza di serate più animate causa le restrizioni anti-covid, Tirano non rinuncia poi alla musica con un programma di quattro concerti all’insegna della vivacità e sempre della leggerezza. Apriranno il ciclo musicale i Chicago Stompers la formazione più giovane d'Europa di "hot jazz", la musica delle orchestre statunitensi degli anni '20, che si presenteranno giovedì 6 Agosto sul palco in Piazza Basilica rigorosamente in stile “anni ruggenti” in formazione a 7 musicisti.

Li seguiranno, nella suggestiva della Piazza d’Armi, domenica 23 Agosto, i Bevano est con un concerto visionario fra tradizione e innovazione dalla popolare contadina al jazz, dal tango alle melodie mediterranee.

Sempre alla Piazza d’Armi, venerdì 28 Agosto, con il Gruppo Caronte si godrà del mix originale fra classica e rock con il concerto inno alla gioia rock sinfonico . Questo primo ciclo musicale si chiuderà il 4 Settembre con l’originale concerto Liscio da camera eseguito dai musicisti valtellinesi Alex De Simoni e Giuseppe Trabucchi e presentato nella corte di Palazzo Merizzi.
In preparazione poi nelle date del 20 settembre, 4 ottobre, 18 ottobre la nuova edizione di musica dell'anima  che si realizza a Santa Perpetua.
Settembre sarà anche, come da recente tradizione, il mese dedicato allo Sforzato con Eroico rosso li Sforzato Wine Festival che si terrà nel fine settimana dell’11, 12 e 13.

Le attività prevedono la fruizione seduci con un numero definito di partecipanti a causa delle attuali restrizioni e si svolgeranno nel rispetto delle misure di contenimento del contagio covid-19 vigenti. La prenotazione è consigliata.

download pdf programma

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

6 Luglio 1885 Louis Pasteur testa con successo il suo vaccino contro la rabbia. Il paziente è Joseph Meister, un ragazzo morso da un cane rabbioso

Social

newFB newTwitter