Friuli Venezia Giulia, 16 giugno 2018   |  

Montanga: in cerca di funghi smarrisce la strada

Intervento del Soccorso Alpino in località Sezza località Alpi Carniche

IMG 20180615 WA0007 1

I tecnici del Soccorso Alpino di Forni Avoltri assieme all'elicottero della Protezione Civile hanno effettuato  un intervento di soccorso in un'area boschiva a cavallo tra i comuni di Zuglio e Tolmezzo. E' da lì che una donna settantasettenne B. D. di Caneva di Tolmezzo ha richiesto aiuto contattando i familiari dopo aver smarrito l'orientamento.

L'anziana si era recata nella zona in cerca di funghi ed il marito l'aveva accompagnata sopra Fusea dandole appuntamento a Sezza qualche ora più tardi. Purtroppo  smarrisce l'orientamento dopo esser stata costretta a cambiar rotta a causa di un punto del sentiero cancellato da una frana, sotto la quale la donna è passata ma da dove non ha più ritrovato il percorso.

I tecnici hanno tentato di individuare la sua posizione attraverso il sistema di geolocalizzazione SMSLocator e la centrale di Torino preposta, ma la donna non è riuscita ad attivarlo. Nel frattempo, in cerca di una zona di copertura del cellulare più stabile, la donna ha raggiunto un'area con più visibilità e una radura,  ad una quota di circa 800 metri sotto il Monte Cuar,  fatto che ha consentito ai tecnici del Soccorso Alpino di cambiare strategia - la donna ha spiegato bene il punto in cui si trova - e recarsi sul posto non più a piedi ma con l'elicottero della Protezione Civile.

I tecnici, già pronti a partire in dieci dalla frazione Marcilie di Sezza (UD), saliranno in numero ridotto sul velivolo per andare a recuperare la donna. Sul posto anche anche Guardia di Tolmezzo e Vigili del Fuoco.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Novembre 1969 l'agente della Polizia di Stato, Antonio Annarumma, diventa la prima vittima degli Anni di piombo in Italia.

Social

newFB newTwitter