Morbegno, 03 novembre 2016   |  

Morbegno, la Comunità Montana investe 400 mila euro per il sentiero Valtellina

La Comunità Montana Valtellina di Morbegno investirà quasi mezzo milione di euro per migliorare la fruibilità del sentiero, così spiega il presidente Christina Borromini

sentiero14az pini 010 400x300

Uno di seguito all’altro continuano gli interventi della Comunità Montana di  Morbegno per migliorare la sicurezza e la fruibilità del Sentiero Valtellina, la dorsale ciclopedonale che attraversa la valle, nel tratto di sua competenza, a vantaggio dei residenti e dei turisti che, in massa, lo percorrono in tutte le stagioni dell’anno.

Dopo aver inaugurato l’isola sull’Adda e il percorso che consente di spostarsi da una sponda all’altra del fiume, dopo aver programmato il tratto che prosegue fino a Campovico, l’ente comprensoriale si appresta a dare il via ai lavori per il sistemazione del percorso e per la realizzazione di nuovi servizi per 415 mila euro che interesseranno i comuni di Talamona, Morbegno, Cosio Valtellino, Mantello e Delebio.

«Con la realizzazione di questo progetto valorizziamo ulteriormente un percorso che ha ottenuto premi e visibilità, spiega il presidente Christian Borromini. Il Sentiero Valtellina è bello e piace alla gente per questo abbiamo il dovere di assicurare la manutenzione e di migliorarlo dotandolo di nuovi servizi. Lo stiamo facendo e continueremo a farlo con l’obiettivo prioritario di avviare i lavori per il superamento della statale, tra Paniga e Ardenno, nel 2017».  Il progetto prevede una serie di interventi: tra Morbegno e Talamona verranno tagliati i pioppi che con le loro radici hanno rovinato il percorso per essere sostituiti con frassini e gelsi bianchi, mentre la pavimentazione sarà sistemata. Nell’area del campo sportivo di Cosio Valtellino si interverrà per migliorare il collegamento ciclopedonale con la strada comunale e per realizzare 28 parcheggi. Analogamente, a Mantello, nella zona adiacente al nuovo ponte sull’Adda, si ricaveranno quattro parcheggi e verranno migliorati i collegamenti tra la viabilità comunale e il Sentiero Valtellina. Infine, a Delebio, sarà realizzato un nuovo tratto di 800 metri circa, lungo l’argine: in realtà il progetto prevedeva anche una passerella in legno, in alternativa alla strada di campagna attualmente utilizzata anche dai mezzi agricoli, al momento bloccata dall’inadempienza del Comune di Delebio che non ha mantenuto l’impegno a cofinanziarla. Ci auguriamo che la situazione si sblocchi - spiega il consigliere delegato alle Piste ciclabili Giovanni De Pedrina -, per non avere ripercussioni sui tempi di realizzazione dell’intervento. Sarebbe un peccato non poter completare un progetto a suo tempo condiviso da tutti i Comuni coinvolti che già sconta un ritardo di tre anni. La passerella avrebbe migliorato la sicurezza di quel tratto ma senza il contributo del Comune di Delebio, che si era impegnato in questo senso, non sarà possibile realizzarla».

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Novembre 1869 l'armatore genovese Rubattino, d'accordo con il governo italiano, acquista la baia di Assab nel corno d'Africa. È il primo possedimento coloniale italiano.

Social

newFB newTwitter