Milano, 29 aprile 2019   |  

Nuova Tac a 64 strati all'ospedale San Carlo

Inaugurata, stamane lunedì 29 Aprile, la nuova TAC 64 strati del Pronto Soccorso dell'Ospedale San Carlo alla presenza dell'assessore al Welfare di Regione Lombardia e del Direttore Generale dell'ASST (Azienda socio sanitaria territoriale) 'Santi Paolo e Carlo'.

tac

Inaugurata, lunedì 29 Aprile, la nuova TAC 64 strati del Pronto Soccorso dell'Ospedale San Carlo alla presenza dell'assessore al Welfare di Regione Lombardia e del Direttore Generale dell'ASST (Azienda socio sanitaria territoriale) 'Santi Paolo e Carlo'.

La nuova apparecchiatura è stata installata in Radiologia di Pronto Soccorso con immagini ad alta risoluzione e bassa dose di radiazioni. La tecnica di ricostruzione iterativa ASiR-V è progettata per ridurre i livelli di rumore, migliorare la rilevabilità a basso contrasto e ridurre la dose di radiazione fino all'82% rispetto alla precedente TC. 

La risoluzione spaziale è il 100% in più rispetto alla precedente TC e garantisce un'eccellente nitidezza delle immagini, indispensabile per visualizzare i dettagli
anatomici più piccoli e giungere alla diagnosi più rapidamente possibile.

I software a disposizione consentono di eseguire scansioni su pazienti traumatizzati in modalità ultrarapida e di rilevare l'intensificazione della fase arteriosa in modo automatico -  senza compromettere la qualità delle immagini - in modo tale da poter identificare emorragie e sanguinamenti e pianificarne il trattamento endovascolare o chirurgico.
 
La nuova TAC ha inoltre una flessibilità tale da consentire l'intensificazione degli studi cardiaci avanzati; un'acquisizione singola con una sola iniezione è tutto ciò che serve per ottenere immagini di qualità elevata di tutta l'aorta e delle coronarie. E' possibile eseguire procedure cardiache complesse in soli cinque battiti cardiaci, in modo affidabile e continuato grazie agli strumenti Smart Cardiac disponibili sulla stazione di lavoro Advantage. Un investimento importante fatto dalla Direzione Aziendale dell'ASST 'Santi Paolo e Carlo' che permetterà di migliorare la qualità dei servizi offerti, la sicurezza nei confronti dei pazienti e, altrettanto importante, il numero delle prestazioni che nel 2018 è arrivato a 62.000 esami di Radiologia di PS, di cui 15.000 TAC. 

L'assessore regionale si è poi soffermato ad interloquire con i Direttori di Strutture dell'Ospedale e con il personale infermieristico, sottolineando la "grande qualità del capitale umano che opera in questa importante struttura socio sanitaria milanese" ed i progetti futuri che riguardano la costruzione del nuovo grande ospedale unico e lo sviluppo dei due presidi esistenti - San Paolo e San Carlo - con la valorizzazione dei servizi legati alla cronicità e alla formazione universitaria.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Ottobre 1956 migliaia di dimostranti ungheresi protestano contro le influenze e l'occupazione sovietica della loro nazione (la Rivoluzione ungherese verrà stroncata il 4 Novembre)

Social

newFB newTwitter