Milano , 13 novembre 2017   |  

Montagna Futuro un convegno che parla della montagna lombarda

"Torneremo con o senza la vetta, ma con una storia da raccontare”: questo il commento l’alpinista bergamasco Simone Moro prima della partenza per il Nanga Parbat, vetta poi conquistata nel febbraio 2016 con un’impresa entrata nella storia dell’alpinismo.

https 2F2Fcdn.evbuc.com2Fimages2F373327992F501109241022F12Foriginal

Moro, l’unico ad avere raggiunto quattro cime di 8.000 metri in completa stagione invernale, sarà presente il 22 Novembre al convengo "MontagnaFuturo", che si terrà presso la Sala Biagi di Palazzo Lombardia a Milano, per portare la sua testimonianza sulla montagna, da profondo conoscitore e amante della stessa, dei suoi equilibri e delle sue sfide.

Il racconto di Simone Moro arricchirà una mattinata, organizzata da Regione Lombardia in collaborazione con ERSAF, interamente dedicata alla montagna e alla quale parteciperanno molti qualificati relatori come Ugo Rossi- Presidente della Provincia di Trento, Vicenzo Torti – Presidente Nazionale del CAI e Annibale Salsa- Fondazione Unesco Dolomiti.

Con loro, oltre ad alcuni contributi video dal territorio, tra i quali quello di Deborah Compagnoni, la valtellinese campionessa del mondo che ha fatto da madrina all’evento di lancio del percorso di MontagnaFuturo tenutosi lo scorso marzo, si confronteranno il Presidente Roberto Maroni e il Sottosegretario alle Politiche per la Montagna Ugo Parolo di Regione Lombardia.

Moderatore dell'incontro Lino Zani, a sua volta alpinista, scrittore e conduttore televisivo. Un programma che si preannuncia ampio e fitto di punti di vista e contributi ad aprire la mattinata sarà il Sottosegretario Ugo Parolo che illustrerà gli esiti del processo realizzato con il progetto MontagnaFuturo, presentando il progetto regionale per la montagna lombarda 2018-2023.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

24 Novembre 1963 omicidio del presidente degli Stati Uniti, John F. Kennedy. Il presunto assassino Lee Harvey Oswald viene ucciso a colpi di pistola da Jack Ruby, a Dallas, in diretta televisiva poche ore dopo l'arresto.

Social

newFB newTwitter