Milano, 23 gennaio 2022   |  
Politica   |  Milano

Milano fiaccolata Fratelli d'Italia contro la "Tahrrush gamea"

Aggressione avvenuta a piazza Duomo a Milano a Capodanno. Dodici ragazze abusate, cultura inaccettabile che umilia le donne

de corato

Immagini della fiaccolata di Fratelli d'Italia sabato 22 Gennaio

Fratelli d'Italia, sabato 22 Gennaio, ha organizzato una fiaccolata contro l'aggressione di dodici ragazze avvenuta nella giornata di Capodanno messa in atto da gruppi di giovani arabi, in piazza Duomo, una pratica conosciuta come "Taharrush Gamea". Insieme a Fratelli d'Italia presente anche un presidio Anpi che chiedono presenza Forze dell'Ordine.

«Questa sera siamo in piazza per manifestare contro la pratica della Taharrush Gamea messa in atto dai gruppi di giovani arabi nella notte di Capodanno, in Duomo, nei confronti di 12 ragazze. Episodi gravissimi che devono far riflettere sulla matrice culturale degli aggressori. Ragazzi egiziani e marocchini che nel nostro Paese hanno trovato terreno fertile per imporre le loro peggiori usanze, alimentando una cultura inaccettabile che umilia le donne», dichiara l’assessore regionale alla sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato, intervenuto questa sera alla fiaccolata organizzata da FDI in Piazza Mercanti. Presenti oltre a De Corato anche coordinatrice lombarda di FDI Daniela Santanché, Stefano Maullu, coordinatore della città di Milano per Fratelli d'Italia, Romano La Russa e i consiglieri comunali Chiara Valcepina e Francesco Rocca.  

«Davanti ad episodi ripetuti di violenza avvenuti in Duomo, nel cuore della nostra città, il centrosinistra continua ad avere un atteggiamento ipocrita. La matrice culturale di questi comportamenti è molto chiara. Inoltre, persino l’Anpi ha chiesto un servizio di sorveglianza fisso in Loggia dei Mercanti ormai da tempo ostaggio di nordafricani e sbandati che compiono risse, accoltellamenti e aggressioni di ogni genere. Personaggi che fanno di tutto nonostante a pochi metri di distanza, in piazza Duomo, ci siano le camionette della polizia. È chiaro che serve un presidio in loco, ma il Comune non ci sente», conclude De Corato. 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Luglio 1294 dopo 27 mesi di conclave viene eletto papa Celestino V

Social

newFB newTwitter