Bergamo, 22 marzo 2018   |  

Medicina, a Bergamo inaugurata la biobanca

Dieci tank con circuito di azoto liquido per la crioconservazione di cellule e tessuti.

papa giovanni 23 bergamo

Dieci tank con circuito di azoto liquido per la crioconservazione di cellule e tessuti. Sono la dotazione tecnologica donata all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo dall’azienda chimica Siad, per realizzare una biobanca, cioè un deposito di campioni biologici e tessuti umani a disposizione dei ricercatori e per i trapianti.

Nel 2017 sono stati 79mila i campioni affidati dai ricercatori dell’ospedale Papa Giovanni XXIII alla biobanca per la crioconservazione. Al suo arrivo, il singolo campione biologico viene frazionato in più aliquote. Attualmente nella biobanca dell’ospedale sono conservate circa 135mila aliquote di campioni biologici.

Ma la biobanca del nosocomio bergamasco custodisce anche tessuti umani a scopo di trapianto. Su 307 campioni transitati nei suoi locali lo scorso anno, circa due terzi (199), sono stati prelevati nelle sale chirurgiche dell’ospedale Papa Giovanni XXIII. Dopo i controlli e la catalogazione sono stati trasferiti alle banche regionali di riferimento per essere trapiantati su pazienti in lista d’attesa di tutto il territorio nazionale. Gli altri 108 tessuti hanno fatto il percorso inverso e sono stati utilizzati nelle sale chirurgiche dell’ospedale. (Fonte Lombardia Speciale)

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newFB newTwitter