Sondrio , 27 marzo 2020   |  

Lombardia, coronavirus, la linea dei contagi non sta crescendo

Al Policlinico la gestione dell'ospedale in Fiera

fiera milano 1

«Anche oggi è stato processato un maggior numero di tamponi rispetto ai giorni precedenti e assistiamo a una riduzione del numero dei contagi. La cosa ci fa piacere e ci dice che questa è la dimostrazione evidente che, per avere una visione realistica, bisogna fare la media su almeno 5 giorni. Ci stiamo consolidando e la linea dei contagi non sta crescendo». Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, nel consueto appuntamento con la stampa.

«Capisco il sacrificio e le difficoltà di tutti voi nel rispettare le regole e per questo - ha aggiunto il governatore rivolgendosi ai lombardi - vi ringrazio. Uno sforzo che, ne sono certo, non sarà vano. E lo dico prendendo spunto dalla notizia che giunge oggi dalla Cina, secondo cui a Wuhan il contagio si è sostanzialmente bloccato».

«Un ringraziamento il mio - ha spiegato ancora Fontana - che va nella direzione giusta come ci confermano i dati degli spostamenti rilevati dalle celle telefoniche: gli ultimi rilevamenti infatti indicano che siamo al 35% degli spostamenti e siamo scesi di 7 punti in una settimana".
Il presidente Fontana ha, quindi, illustrato un'altra buona notizia che arriva dal Politecnico di Milano: "Dopo l'ok sulla produzione delle mascherine, è arrivato il 'via libera' anche per i materiali per la realizzazione dei camici. Infatti la proposta presentata da Armani si è rivelata positiva e, quindi, sarà avviata la produzione. Ci auguriamo che lo stesso accada per altre analoghe situazioni».

Infine, il governatore della Lombardia ha annunciato che, oggi, la Giunta ha approvato una delibera con la quale viene affidata alla 'Fondazione IRCCS Cà Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano' la messa in esercizio della nuova struttura ospedaliera temporanea realizzata alla Fiera di Milano. «In pratica - ha spiegato Fontana - diventerà un 'reparto' del Policlinico che gestirà il personale, le degenze, i beni e i servizi»

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Giugno 1921 è il primo giorno scelto con circolare del Comando generale dell'Arma dei Carabinieri (del 7 Aprile dello stesso anno) per celebrare, ogni anno, la propria festa. Il 5 Giugno è la data di concessione della medaglia d'oro all'Arma medesima. In tutta Italia oggi la celebrazione avviene in clima d'austerità in sintonia con la situazione generale del Paese. Ancora una volta i Carabinieri dimostrano l'alto senso di responsabilità che li contraddistingue da 199 anni, giorno della loro fondazione. I Lecchesi, come tutti gli italiani, si stringono con affetto attorno ai loro Carabinieri.

Social

newFB newTwitter