Sondrio , 27 marzo 2017   |  

In Valtellina giornata super per i fondisti

La pista Valtellina ha regalato al Comitato FISI Alpi Centrali il "titolo" di primo comitato regionale in Italia in occasione dei campionati italiani di sci nordico.

DeFabiani 2016 1.jpg

Nella speciale classifica per comitati, quello lombardo, al termine della due giorni tricolore in terra valtellinese raccoglie 3967 punti che permettono, grazie alla bravura di tecnici e di atleti, di salire sul gradino più alto del podio nella speciale classifica per comitato davanti al comitato della Valle d'Aosta (2726 punti) e al comitato Veneto che totalizza 2468 punti.


La prova distance sui 50 chilometri, mass start, maschile ha visto laurearsi nuova campione nazionale di questa disciplina Dietmar Noeckler che conclude la sua performance con il crono di 2 ore 2 primi e 4 secondi. Alle sue spalle Sergio Rigoni che ha accusato un gap di 1'13. Terza piazza per il bergamasco di Gromo Fabio Pasini che conclude con un ritardo di 1'14. In campo femminile brinda la successo la finanziera Caterina Ganz in un vero e proprio testa a testa con Elisa Brocard e Sara Pellegrini distaccate al traguardo rispettivamente di 0.3 e di 0.7 dalla Ganz.


Passiamo alla prova junior femminile sulla distanza dei 15 chilometri. Si impone Anna Commarella che con il crono di 39'55 si regala il titolo tricolore 2016-2017. Alle sue spalle con un gap di 1'06 la bergamasca Martina Bellini che bissa l'argento conquistato ai mondiali junior negli Stati Uniti. Terza piazza per Francesca Franchi che paga al traguardo un gap di 1 primo e 34. La formazione femminile di coach Renato Pasini piazza al sesto posto Vittoria Zini ed ancora settima piazza per la livignasca Consuelo Confortola e undicesima piazza per Martina Viviani anche lei "targata" Sporting Livigno. In campo maschile, sulla distanza dei 30 chilometri, si impone Simone Da Prà con il crono di 1 ora 18 primi e 22. Alle sue spalle con un gap di 1.2 un ottimo Lorenzo Romano. Terza posizione per Jacopo Sologna che ha accusato un gap di 2.0 da Da Prà. Da annotare per la formazione lombarda l'ottimo sesto posto per Mattia Armellini della Polisportiva Le Prese ed il decimo posto per l'antigoriano Michele Matli.

Infine la gara riservata alla categoria aspiranti. La prova "rosa" che ha visto gli atleti confrontarsi sulla distanza dei 7.5 chilometri ha visto prevalere la finanziera Nicole Monsorno che ha fatto fermare il crono sul tempo di 24'12.5 rifilando 1.9 alla valdostana Noemi Glarey e 3.5 alla carabiniera Alessia Del Ponte Zolt In questa categoria la formazione degli sci stretti lombarda piazza due atlete nella top ten: Valentina Maj di Schilpario termina al sesto posto e Laura Colombo dello sci club Primaluna conclude in settima piazza.

La prova maschile, dopo i 10 chilometri del percorso, ha visto prevalere il finanziere Luca Del Fabbro che ha concluso con il crono di 26'54.1 Alle sue spalle il compagno Davide Granz anche lui "griffato" Guardia di Finanza che ha accusa un gap di 4.3. Terza piazza per il carabiniere valtellinese Luca Compagnoni, bronzo con un ritardo di 21.2 Ed ancora per i colori lombardi da annotare la prova dei valtellinesi Nicola Gasperi e Francesco Manzoni rispettivamente quinti e sesti. Nella top ten di questa competizione tricolore troviamo anche il bergamasco "griffato" Sci Club 13 Clusone Davide Mazzocchi. (M.C.)

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Settembre 1956 è inaugurato il primo cavo sottomarino transatlantico, tra Scozia e Terranova.

Social

newFB newTwitter