Sondrio , 10 ottobre 2019   |  

In Lombardia tracciabilità prodotti di origine animale

Il progetto Blockchain permetterà di tracciare i controlli a tutela dei consumatori

qrcode

Via libera a una nuova sperimentazione dell'applicazione della tecnologia blockchain in Lombardia. In questo caso permettera' di tracciare i controlli effettuati a tutela dei consumatori sulle filiere delle carni bovine e dei prodotti lattiero-caseari in due aziende della Valtellina.

Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dal vicepresidente Fabrizio Sala, di concerto con gli assessori Giulio Gallera (Welfare) e Fabio Rolfi (Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi).

La tecnologia blockchain non solo puo' svolgere un ruolo fondamentale a tutela del Made in Italy contro frodi e contraffazioni ma consente anche di valorizzare la qualita' dei prodotti e del benessere animale in quanto identifica in modo univoco ogni controllo. Altro elemento di rilevante importanza e' la possibilita' di risalire alla collocazione temporale in modo immutabile e di verificare la validita' rispetto al dato originale. Questa sperimentazione potra' esser estesa, in una fase successiva, a tutto il territorio regionale.

Con il contributo della Direzione generale Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, e di quella Welfare sono stati identificati i requisiti necessari per selezionare le tipologie di operatori del settore alimentare (Osa) da coinvolgere nella sperimentazione.

In particolare si tiene conto della capacita' tecnica nell'informatizzazione dei processi, i volumi adeguati alla verifica della procedura, la localizzazione all'interno dell'Ats. Con la collaborazione delle Ats e' stata anche svolta un'analisi delle filiere del territorio per individuare l'insieme di Osa rispondenti ai requisiti.


Si procedera' a sviluppare, tramite Aria spa, un sistema adeguato allo svolgimento delle attivita' della sperimentazione e allo scambio di dati con i sistemi informativi dei soggetti che partecipano alla sperimentazione a titolo gratuito.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

23 Ottobre 1956 migliaia di dimostranti ungheresi protestano contro le influenze e l'occupazione sovietica della loro nazione (la Rivoluzione ungherese verrà stroncata il 4 Novembre)

Social

newFB newTwitter