Morbegno, 05 novembre 2016   |  
Economia   |  Morbegno

Illuminazione pubblica, a Morbegno un bando da 12milioni

Il progetto riguarda anche l’efficientamento energetico per impianti e immobili di proprietà del Comune.

lampione luce

È stato pubblicato da poco il bando di gara relativo all’efficientamento energetico e illuminazione pubblica, diffuso dal Comune di Morbegno, il cui valore economico supera i 12milioni di euro e si riferisce a un periodo di 20 anni. 

IL VALORE
Nel dettaglio, il bando si chiama “Partenariato pubblico privato ai sensi dell’art 183 c.15 del D.Lgs 50/2016 – Finanza di Progetto, concernente l’efficientamento energetico degli impianti termici degli immobili di proprietà comunale, degli impianti di pubblica illuminazione e di illuminazione degli interni, impianti speciali edifici pubblici e illuminazione votiva” e il suo valore è di 12milioni 146mila 572,06 euro più Iva, pari al valore totale del canone sui 20 anni, e comprende tutti i lavori di messa a norma e sicurezza effettuati dall'aggiudicatario nei primi 12 mesi dell'appalto, le forniture energetiche, le manutenzioni ordinarie e le manutenzioni straordinarie sui beni riqualificati per un periodo pari a 20 anni. 

IN COSA CONSISTE
Allo stato attuale il Comune ha in essere contratti di forniture elettriche e termiche in affidamento diretto, non più adeguati alle normative che impongono la concorrenzialità, che riguardano impianti di pubblica illuminazione per la maggior parte obsoleti e non a norma, con una vita residua anche superiore ai 35-40 anni, oppure su edifici pubblici non efficientati e perciò dispendiosi.
Con la pubblicazione del bando si concretizzano mesi di lavoro e approfondimento, che hanno visto amministratori e uffici comunali impegnati nell’obiettivo di valorizzare il patrimonio di proprietà comunale e migliorare il servizio offerto al cittadino.

 LA SOLUZIONE
Il partenariato pubblico privato rappresenta la soluzione più concreta e corretta per offrire ai cittadini servizi pubblici più efficienti, trasferendo tutti i rischi economici su un soggetto terzo di natura privata. È da anni la soluzione utilizzata con successo da diversi comuni italiani e stranieri, anche di grandi dimensioni.
A fronte di un canone annuale di poco superiore alla cifra che il Comune paga attualmente per la gestione complessiva degli impianti, l’aggiudicatario si assumerà il rischio economico di investire circa 2 milioni di euro nel primo anno per lavori di messa a norma e dovrà garantire sino alla scadenza dei 20 anni una gestione e manutenzione di qualità nettamente superiore all’attuale e a quella prevista dai criteri delle gare nazionali Consip.

QUALITÀ
I costi di riqualificazione pianificati nel primo anno sono dovuti alle troppe irregolarità attualmente presenti e riscontrate nei sopralluoghi sugli impianti, irregolarità dovute principalmente ad una manutenzione non adeguata negli anni passati. Il servizio che il gestore aggiudicatario dovrà garantire alla città comprenderà anche la manutenzione straordinaria delle attività riqualificate, oltre a tutti i costi per le forniture elettriche e termiche. 

LE DATE
La scadenza della presentazione delle offerte è prevista per le ore 12 di venerdì 16 dicembre 2016; nelle settimane successive la commissione di gara valuterà le offerte ed attuerà tutte le procedure del caso. L’amministrazione auspica che il bando sia partecipato e che entro i primi mesi del 2017 si possano avviare la nuova gestione e la riqualificazione degli impianti.
La documentazione è scaricabile sul sito morbegno.gov.it alla sezione “bandi di gara”.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Novembre 2005  Angela Merkel è il nuovo cancelliere della Repubblica Federale Tedesca, prima donna a ricoprire questa carica in Germania

Social

newFB newTwitter