Sondrio , 12 ottobre 2018   |  

Franca Sertore è Vice Presidente Nazionale di Federpensionati

Ha 67 anni di Sondrio e leader regionale dei Senior Coldiretti, è stata eletta Vice Presidente nella nuova Giunta della Federpensionati Coldirett

Franca Sertore Federpensionati

Franca Sertore, 67 anni di Sondrio e leader regionale dei Senior Coldiretti, è stata eletta Vice Presidente nella nuova Giunta della Federpensionati Coldiretti, la più importante associazione pensionati del lavoro autonomo di tutta Europa con oltre 800 mila iscritti. Lo rende noto la Coldiretti Lombardia in occasione della XII Assemblea Generale della Federpensionati, riunita a Palazzo Rospigliosi a Roma, alla presenza del Presidente Nazionale della Coldiretti Roberto Moncalvo, del Segretario Generale della Coldiretti Enzo Gesmundo e con la partecipazione del capo della polizia Franco Gabrielli.

Insieme a Franca Sertore – spiega la Coldiretti regionale – sono stati eletti il Presidente Giorgio Grenzi, nato a Nonantola in provincia di Modena, e gli altri componenti della Giunta: Johann Karl Berger della Sudtiroler Bauerbund di Bolzano (vicepresidente) e Pietro Fidone della Sicilia (vicepresidente), Marino Bianchi del Veneto, Angelo Marseglia della Puglia ed Elvira Leuzzi della Calabria.

Sono oltre 3 milioni – spiega la Coldiretti su dati Istat - le famiglie in cui la pensione di un nonno o di un parente è l’unica fonte di entrate, mentre in più di 7,5 milioni di case i pensionati contribuiscono ai tre quarti del reddito domestico. La presenza di un pensionato in casa – spiega una rilevazione on line di Coldiretti - viene considerata dal 37 per cento degli italiani un fattore determinante per contribuire al reddito domestico, nonostante oltre 7,5 milioni di pensionati italiani prendano meno di 750 euro al mese secondo dati Inps. Anche se poi fra aiuto domestico e sostegno economico diretto il valore del contributo dei nonni si aggira in media sui mille euro al mese, stima la Coldiretti.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

13 Dicembre 1294 papa Celestino V abdica, compiendo il dantesco Gran Rifiuto

Social

newFB newTwitter