Sondrio, 05 dicembre 2017   |  

Creval vende altri crediti difficili, resta debole in Borsa

A fine seduta -2,54%. Si avvicinano le comunicazioni pre-assembleari

logopiccolocreval

Creval ha ceduto a Hoist Finanze un pacchetto di circa 140 crediti residenziali, già catalogati come Unlikely to Pay (Utp) cioè di improbabile recupero. Il prezzo incassato è al 58% valore lordo di libro, cioè il valore che era stato assegnato a quei crediti. Creval porta a casa 24 milioni nel percorso - lo ricorda un comunicato - che prevede al 2020 una drastica riduzione dei cattivi crediti.

Nel frattempo il titolo in Borsa non subisce grandi oscillazioni ma è prevalentemente venduto, ne consegue che il prezzo è sceso in chiusura a 1,418 euro (-2,54%).

La banca dovrà diffondere nei prossimi giorni la documentazione pre-assembleare per illustrare l'operazione di aumento di capitale. I soci, e chiunque fosse interessato,  potranno leggere gli ultimi dati disponibili sull'andamento della banca. Altre informazioni ai soci, per partecipare alla straordinaria del 19 dicembre o per conferire deleghe, sono reperibili sul sito del credito Valtellinese.

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Novembre 1969 l'agente della Polizia di Stato, Antonio Annarumma, diventa la prima vittima degli Anni di piombo in Italia.

Social

newFB newTwitter