Varese , 20 febbraio 2020   |  

Campionesse regionali le ragazze dell' IC Anzi di Bormio

All’Ippodromo di Varese si sono dati battaglia numerosi atleti a livello regionale e, ad avere la meglio conquistando il titolo di Campionesse regionali sono state le ragazze dell’IC Anzi di Bormio, capitanate dal loro insegnante Gonczol.

Corsa campestre vincitori della fase regionale

Nella mattinata di martedì 18 Febbraio a Varese si è svolta la fase regionale di Corsa Campestre alla quale hanno avuto accesso le squadre prime classificatesi nella fase provinciale del 3 Febbraio : IC COSIO, IC TALAMONA, IC BORMIO, IC SONDRIO CENTRO, Lieceo Sc. Donegani, ITI Mattei, IS Saraceno-Romegialli e IS Da Vinci Chiavenna, rispettivamente per le categorie, cadetti, cadette, allievi ed allieve.

Nella bella cornice dell’Ippodromo di Varese si sono dati battaglia numerosi atleti a livello regionale e, ad avere la meglio conquistando il titolo di Campionesse regionali sono state le ragazze dell’IC Anzi di Bormio, capitanate dal loro insegnante Gonczol. Buoni i piazzamenti delle altre compagini valtellinesi con un secondo posto per la categoria allieve con le ragazze dell’IS Saraceno-Romegialli di Morbegno, quarto posto sempre cat. allieve con la rappresentativa dell’IS Da Vinci di Chiavenna, quarto posto per la rappresentativa del Liceo Scientifico Donegani di Sondrio, cat. Allievi, settimo e undicesimo posto per le squadre rispettivamente dell’ IC Cosio e dell’IC Talamona, cat. cadetti.

A titolo individuale ha mancato per poco il terzo gradino del podio l’alunna Francesca Tirinzoni dell’IC Talamona, piazzatasi quarta. A tutti i partecipanti ed ai loro insegnanti va il plauso da parte dell’Ufficio Scolastico di Sondrio, nella persona della prof.ssa Laura Giordano, Coordinatrice di Ed. Fisica. Prossimo appuntamento al 21 febbraio con il recupero della fase provinciale di Sci, rinviata per la presenza di vento forte in quota.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Giugno 1921 è il primo giorno scelto con circolare del Comando generale dell'Arma dei Carabinieri (del 7 Aprile dello stesso anno) per celebrare, ogni anno, la propria festa. Il 5 Giugno è la data di concessione della medaglia d'oro all'Arma medesima. In tutta Italia oggi la celebrazione avviene in clima d'austerità in sintonia con la situazione generale del Paese. Ancora una volta i Carabinieri dimostrano l'alto senso di responsabilità che li contraddistingue da 199 anni, giorno della loro fondazione. I Lecchesi, come tutti gli italiani, si stringono con affetto attorno ai loro Carabinieri.

Social

newFB newTwitter