Sondrio , 09 ottobre 2018   |  

Buona prestazione del Soccorso Alpino Lombardo alla Dolomiti Rescue Race

Raduno Internazionale tenutosi in Veneto dal 5 al 7 Ottobre, manifestazione riservata alle squadre di soccorso alpino

ricordo ezio charlie

Si sono difesi bene i lombardi alla ottava edizione della Dolomiti Rescue Race, raduno internazionale tenutosi in Veneto dal 5 al 7 ottobre, l’unica manifestazione al mondo riservata alle squadre di soccorso alpino.Partiti dalla località Praciadelan (Calalzo di Cadore), i nostri hanno dovuto affrontare diverse prove di resistenza. Il momento culminante è stato nella gara di corsa in montagna, con tratti attrezzati, discesa in corda doppia e montaggio finale della barella.

Le squadre si sono affrontate su un percorso di 17km e 1300 d+ ai piedi dell'Antelao sotto una pioggia continua. I primi in classifica sono stati i ragazzi del soccorso alpino sloveno, primi italiani al secondo posto quelli di Paganella - Avisio.

Per il Cnsas (Corpo Nazionale Soccorso Alpino Speleologico) Lombardo, ottimo settimo posto per la Lariana 1, bene anche la squadra Breno 1, arrivata quattordicesima; la Breno 2 si è piazzata al trentesimo posto, appena prima della Lariana 2, che ha preceduto di poco i conterranei della Lariana 3, al trentasettesimo posto. Fantastiche le ragazze della V Bresciana, quarantesime su un totale di 56 squadre partite; cinquantunesimo posto per il Team Zeb Dongo. In realtà hanno vinto tutti, anzi stravinto perché hanno dimostrato di sapersi divertire e concedere un momento di sana competizione oltre ai duri allenamenti e agli interventi, quelli sì assai faticosi, che ogni giorno devono affrontare.

Grande l'emozione per il ricordo di Ezio e Charlie, due dei nostri soccorritori della XIX Lariana, che hanno perso la vita pochi mesi fa in Grignetta. Le loro magliette sono state indossate, quest'anno, da due nuovi volontari, che hanno preso il loro posto nella squadra Lariana1.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Ottobre 1986 Reinhold Messner raggiunge la vetta del Lhotse (Nepal) e diventa il primo uomo ad aver scalato tutte le quattordici vette che superano gli 8000 metri

Social

newFB newTwitter