Berbenno di Valtellina, 12 ottobre 2017   |  

Arcaico e astratto, una mostra alternativa

di Martina Bricalli

A Berbenno di Valtellina inizia il 13 Ottobre uno degli ultimi appuntamenti alla cappella Noghera-Bianchini

Opera Ricetti

Venerdì 13 Ottobre apre una delle ultime rassegne artistiche della stagione della cappella Noghera-Bianchini, nella via Roma di Berbenno di Valtellina. “Arcaico-Astratto” è l’esposizione di Armando Ricetti che sarà visitabile tra il 13 e il 29 Ottobre e si presenta come una sfida personale all’avvento del digitale nel mondo dell’arte.

Il suo ideatore vuole evidenziare come il progresso tecnologico e digitale, nel settore artistico, abbiano allontanato dalla pura e semplice bellezza dell’arte.
Con questo intento, ha promosso una mostra che vuole avvicinarsi al lavoro dell’uomo e non della macchina e che contrasta notevolmente con la modernità.
Il percorso inizia con sculture ricavate da materiali riciclati, come marmitte e altri oggetti che sono stati trasformati in statue richiamanti figure tipicamente medievali.

Per continuare lungo una linea temporale, si giunge a quadri astratti posizionati sul pavimento e sparsi qua e la come mosaici e puzzle, un’idea dell’artista che ha già riscosso molto successo alla Notte bianca di Chiavenna.

Inoltre, saranno presenti anche quadri lunari, anche questi rappresentanti dell’accusa rivolta da Ricetti alla degenerazione dell’arte che, con una vena ironica, riconosce come la luna sia l’unica via rimasta all’uomo per ritrovare un ambiente in cui sia possibile creare di nuovo. Un’esposizione fuori dal comune, dunque, come il suo creatore, che si ritiene un artista fuori dagli schemi, poco avvezzo alle regole e costantemente alla ricerca di qualcosa di innovativo e diverso.

“La diversità mi piace, non ho intenzione di riproporre nuovamente questa mostra” racconta “la prossima sarà totalmente differente e basata sulle scatole di cartone con le quali costruirò le mie opere.” L’esposizione viene inaugurata venerdì 13 Ottobre alle 18.30 con un aperitivo di apertura presso l’adiacente Barcafè Traversi, parte integrante dell’organizzazione.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Ottobre 1866 – Annessione attraverso plebiscito del Veneto, a seguito della sua cessione dalla Francia all'Italia avvenuta il 19 ottobre 1866

Social

newFB newTwitter