Sondrio , 08 novembre 2018   |  

A Sondrio nasce il "Mercato Agricolo Coperto"

La Coldiretti di Sondrio, attraverso la fondazione Campagna Amica, grazie al contributo della Fondazione Pro Valtellina Onlus e alla collaborazione del Comune di Sondrio, comunica l’inaugurazione del mercato agricolo coperto della città di Sondrio

coldiretti 2

Il mercato agricolo coperto della città di Sondrio con apertura settimanale il sabato mattino vuole diventare un luogo di incontro e di aggregazione, il simbolo del nuovo rapporto tra il produttore locale, custode del territorio, e il consumatore attento e consapevole, attraverso il ruolo svolto dal cibo come veicolo di  valorizzazione, genuinità, tipicità e autenticità del territorio.

 

Sabato 10 Novembre, alle ore 12,30 appuntamento in piazzale Bertacchi zona stazione, per il  taglio del nastro. Presenti  Massimo Sertori Assessore Regionale agli Enti locali, Montagna e piccoli comuni, Fabio Rolfi Assessore Regionale all'Agricoltura, alimentazione e sistemi verdi, Marco Scaramellini Sindaco di Sondrio, Francesca Canovi Assessore Comunale Attività produttive, eventi, gemellaggi,  Marco Dell’Acqua, presidente della Fondazione Pro Valtellina Onlus  Lorella Cecconami, direttore sanitario ATS Montagna, Carmelo Troccoli, direttore nazionale Fondazione Campagna Amica, la cerimonia d'inaugurazione si concluderà con la  benedizione del consigliere ecclesiastico provinciale della Coldiretti, Don Andrea De Giorgio. 

 

L’attività rappresenta un unicum a livello provinciale e si collega alle diverse iniziative che la Coldiretti di Sondrio sta attivando attraverso il coinvolgimento dei propri associati per dare risalto ad un settore così strategico come il settore agroalimentare e permettere all’opinione pubblica di comprendere l’importanza del cibo nella vita di tutti i giorni.

Inoltre in occasione dell’apertura del mercato agricolo coperto i consumatori potranno firmare per la prima volta a Sondrio la petizione “Eat original! Unmask your food” (Mangia originale, smaschera il tuo cibo) per chiedere alla Commissione di Bruxelles di agire sul fronte della trasparenza e dell’informazione al consumatore sulla provenienza di quello che mangia. L’iniziativa, approvata dalla stessa Commissione UE e promossa da Coldiretti e Fondazione Campagna Amica, ha il sostegno di numerose organizzazioni e sindacati di rappresentanza.

 

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Novembre 1969 l'agente della Polizia di Stato, Antonio Annarumma, diventa la prima vittima degli Anni di piombo in Italia.

Social

newFB newTwitter