Gerola Alta, 11 luglio 2018   |  

A Gerola Alta arriva un effervescente "Giro in rosa"

La carovana rosa arriva, mercoledì 11 Luglio, in provincia di Sondrio dopo aver percorso il Lago di Como sulla sponda lecchese, proveniente da Sovico, Monza Brianza.

WP 20180710 17 22 50 Pro

Si è svolta martedì 10 Luglio,  a Gerola Alta, stazione alpina lombarda e valtellinese la presentazione per la 6a tappa del Giro ciclistico d'Italia femminile. La carovana rosa arriva domani, mercoledì 11 luglio, in provincia di Sondrio dopo aver percorso il Lago di Como sulla sponda lecchese, proveniente da Sovico, Monza Brianza. Nella giornata di oggi si è tenuta invece la Omegna - Omegna, 122,6 km, in provincia del Verbano, Cusio, Ossola.

Vittoria in volata a tre per la statunitense Ruth Winder, team Sunweb a precedere Wiles e Arzuffi. A 1’17” il gruppo con tutte le migliori. La stessa Winder ha tolto a Kirchmann la maglia rosa di leader. Domani il Giro trova il primo arrivo in salita, sono i 14 km per 800 metri di dislivello che portano all'arrivo di giornata e Gpm di Gerola Alta. Giro Rosa che è seguito da Rai Sport, con gli arrivi in diretta; da Bike Channel, ogni sera alle 21.45; Eurosport, domani differita dalle 21 alle 22. Gli highlights vengono trasmessi su eurovisione,nell'unione delle 74 principali Tv europee di 56 Paesi.

A Gerola ieri erano presenti tra le autorità una delegazione dei carabinieri di Sondrio, a portare i saluti del colonnello Emanuele De Ciuceis, comandante provinciale dell'Arma; una delegazione della Croce Rossa di Morbegno, con i saluti del presidente Stefano Ciapponi. Sono arrivati i saluti delle autorità provinciali e regionali. Della presidenza del Bim, Consorzio dei bacini imbriferi, del presidente Alan Vaninetti. C'erano i presidenti e dirigenti dei consorzi turistici locali.

Tra i relatori il sindaco di Gerola Alta, Rosalba Acquistapace, lo storico patron dei Giri d'Italia in provincia di Sondrio,  Gigi Negri. 

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Novembre 1969 l'agente della Polizia di Stato, Antonio Annarumma, diventa la prima vittima degli Anni di piombo in Italia.

Social

newFB newTwitter