Verceia, 04 novembre 2015   |  

Verceia: la signora Maria Della Bitta compie 100 anni

Giornata storica per il piccolo paese della bassa Valchiavenna perchè per la prima volta nello stesso anno sono state festeggiate due centenarie

received544078615744956

Sabato 31 ottobre 2015 rimarrà una data storica per Verceia. Per la prima volta nella storia del paese della bassa Valchiavenna, due coscritte raggiungono l'ambito traguardo dei 100 anni. Il 12 aprile era toccato a nonna Rilda, sabato, invece, è stata la volta di Maria Della Bitta. La curiosità è ancor maggiore se si considera che, ad oggi, un'altra persona originaria di Verceia, Don Luigi Curti, ha raggiunto e superato il secolo con i suoi 101 anni.

 

Maria, nata a Verceia, ha 6 figli e 13 nipoti. Tra questi, ci sono due sacerdoti: Don Ivan, in missione diocesana nella periferia di Lima, in Perù e Don Federico che si trova a Crema, con l'associazione Papa Giovanni XXIII fondata da Don Oreste Benzi. Sabato mattina c'è stato un primo momento di festa con il Sindaco Flavio Oregioni, il suo vice Luigi Ghelfi ed il parroco, Don Gianni Dolci. Occasione, questa, in cui è stata consegnata a nonna Maria una targhetta di augurio da parte di tutta la comunità verceiese. Domenica grande festa con tutti i famigliari che quotidianamente si prendono cura di Maria, nella sua abitazione.

 

«Si tratta di un momento significativo e denso di significato - ha commentato il Sindaco di Verceia Flavio Oregioni - Anzitutto perché porta una famiglia intera a riunirsi intorno ad un proprio caro per un momento di gioia. Ma anche per Verceia rappresenta una giornata storica. Il 2015 verrà ricordato come anno in cui abbiamo festeggiato due centenarie, avvenimento inedito per il nostro paese. Occasione ancor più significativa se si pensa che proprio quest'anno celebriamo il centenario dall'entrata italiana in guerra, di cui Verceia conserva una grande testimonianza con la Galleria di Mina»

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Luglio 1099 i soldati cristiani alla Prima Crociata prendono la chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme, dopo un difficile assedio

Social

newFB newTwitter