Tirano, 24 febbraio 2015   |  
Politica   |  Tirano

Tangenziale di Tirano, Del Barba: «Uno sforzo comune e corale di tutto il territorio»

Grande la soddisfazione del senatore del Partito Democratico per l'inserimento nel Piano Quinquennale delle opere di Anas della variante di città aduana. «Ora bisogna tenere monitorati i prossimi passaggi»

TRAFFICO ALLINGRESSO DI TIRANO

L’ufficialità dello stanziamento dei 90 milioni di euro necessari per la realizzazione della tangenziale di Tirano è una notizia importante per la Provincia di Sondrio che continua a far parlare. Dopo le prime dichiarazioni del senatore tiranese Benedetto Della Vedova (leggi qui) sull'inserimento nel Piano Quinquennale delle opere di Anas della variante di Tirano, ecco il commento dell’altro senatore valtellinese, il morbegnese Mauro Del Barba.

«La maggioranza di governo ha mantenuto le sue promesse, impegnandosi a fondo per recuperare ulteriori risorse con le quali completare il finanziamento della tangenziale di Tirano. È un passo avanti molto importante, anche se non ancora definitivo, per completare finalmente il potenziamento della viabilità valtellinese: un obiettivo che il nostro territorio insegue da oltre vent'anni» così ha commentato il senatore del Partito Democratico.

«Uno sforzo comune e corale di tutto il territorio, che è stato capace di raccogliere una quota davvero considerevole delle risorse necessarie: un fatto che ha colpito molto positivamente tutti gli interlocutori coi quali siamo entrati in contatto. È la dimostrazione che quando una comunità si muove con una forte volontà condivisa, supportata dalla determinazione di tutti i cittadini e dal lavoro dei propri rappresentanti, anche i traguardi più ambiziosi possono essere raggiunti» ha continuato Del Barba.

«Dalla prima interrogazione a mia firma, nell'ottobre 2013, il percorso per arrivare fin qua è stato davvero molto lungo e impegnativo, ma finalmente sta mostrando i primi risultati concreti anche per quanto riguarda la variante di Tirano: l'inserimento nel Piano quinquennale è un grande passo avanti, che conferma la sicurezza della realizzazione dell'opera in tempi brevi. Sono particolarmente contento per i cittadini di Tirano e dell'Alta Valle: la forte collaborazione con i sindaci e gli amministratori locali è stata determinante per continuare a mantenere alta l'attenzione, anche nazionale, su questo tema».

«Ora bisogna tenere monitorati i prossimi passaggi: su tutti l'approvazione da parte del CIPE del Piano quinquennale. Inoltre, le recenti decisioni del Ministero dei Trasporti e di Anas sembrano avere accolto in pieno le richieste del territorio di sganciare l'avvio dei lavori per Tirano dalla conclusione dei cantieri per la tangenziale di Morbegno: se l'iter proseguirà così com’è stato fino ad adesso, non è da escludere la cantierabilità del progetto entro fine 2016» ha concluso il morbegnese.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Luglio 1992 a Palermo, a pochi mesi dalla strage di Capaci, viene ucciso dalla mafia il procuratore della Repubblica Paolo Borsellino

Social

newFB newTwitter