Sondrio, 23 marzo 2016   |  

Tangenziale di Morbegno: appalto truccato tra la Tecnis e la Cossi Costruzioni

Il contratto per la realizzazione della variante di Morbegno è stato ceduto in maniera illegittima. È questo il clamoroso contenuto della delibera appena firmata dal presidente dell'Anticorruzione, Raffaele Cantone

croppedimage701426 S2

I sospetti degli inquirenti vengono confermati dall'Anac: il contratto per la realizzazione della variante di Morbegno, in provincia di Sondrio, è stato ceduto in maniera illegittima, simulando un trasferimento di ramo d'azienda.  È questo il clamoroso contenuto della delibera appena firmata dal presidente dell'Anticorruzione, Raffaele Cantone (n. 295 del 2016). La commessa per un appalto integrato da 145 milioni di euro, affidata dall'Anas in prima battuta a un'Ati guidata da Tecnis, secondo la ricostruzione dell'Authority è stata girata alla Cossi costruzioni dribblando le regole di evidenza pubblica. 

 

Si tratta di un'operazione che lo scorso ottobre era finita sotto i fari della procura della Repubblica di Roma nel quadro dell'inchiesta sulla Dama Nera, perché dietro la transazione si nasconderebbe una tangente. Ora l'Anac conferma quella ipotesi. Ma non solo: Cantone bacchetta anche l'Anas, colpevole di non avere verificato a dovere la sostenibilità economica del contratto, dopo avere ricevuto notizia della cessione. Per l'Authority, allo stato attuale e considerando il costo sostenuto per acquisire il ramo, il quadro finanziario della variante potrebbe saltare. 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

6 Luglio 1885 Louis Pasteur testa con successo il suo vaccino contro la rabbia. Il paziente è Joseph Meister, un ragazzo morso da un cane rabbioso

Social

newFB newTwitter