13 maggio 2015   |  

La cultura e l'identità valtellinesi in mostra alla Rassegna dei Costumi Tradizionali a Rasura

Il 24 maggio diciannove gruppi provenienti da quasi tutti i comuni della Bassa Valtellina animeranno la giornata che si aprirà alle 9.30 con il ritrovo in piazza Aldo Moro

Costumi

«Le tradizioni sono il nostro grande patrimonio, un’identità che caratterizza il territorio: l’impegno come Comunità Montana è quello di preservarle, di valorizzarle e di promuoverle. Si tratta di saperi che rivestono un valore inestimabile, di questo dobbiamo essere consapevoli e orgogliosi. Questa manifestazione riassume dentro di sé la nostra storia e la nostra cultura di montanari che non dimenticano il loro passato».

 

Così il presidente Christian Borromini sottolinea lo spirito che anima la Rassegna Mandamentale dei Costumi Tradizionali, giunta alla sua settima edizione, in programma domenica 24 maggio a Rasura, che è stata presentata ieri presso la sede dell’ente comprensoriale alla presenza dell’assessore alla Cultura e Istruzione Roberta Dugoni e del vice sindaco del paese ospitante Eugenio Lombella.

 

Diciannove gruppi provenienti da quasi tutti i comuni della Bassa Valtellina (Buglio in Monte, Delebio, Talamona, Civo, Ardenno, Traona, Rasura, Bema, Albaredo, Pedesina, Dubino, Piantedo, Rogolo, Dazio, Mello, Gerola Alta, Cercino, Andalo, Valmasino), i famosi Coscritti di Premana dalla Valsassina e un gruppo locale denominato Il Gallo animeranno la giornata che si aprirà alle 9.30 con il ritrovo in piazza Aldo Moro. Seguiranno la S. Messa, la sfilata lungo l’itinerario storico di Rasura e il saluto delle autorità. «Una manifestazione che esprime cultura, che comunica il senso di appartenenza al territorio, un momento per ritrovarsi tutti insieme valorizzando tradizioni, eccellenze enogastronomiche, storia e cultura», l’ha definita l’assessore Dugoni. Prima del pranzo tipico preparato e servito dai volontari della Pro Loco di Rasura e Mellarolo, si terrà la cerimonia d’inaugurazione del ‘Museo della Montagna’, realizzato in soli sette mesi dai volontari del paese che, con impegno e passione, hanno ricostruito un’antica abitazione rurale. Un progetto che il Comune ha sostenuto per la sua valenza etnografica: «Per Rasura si tratta di un momento particolarmente importante che abbiamo voluto far coincidere con la Rassegna Mandamentale dei Costumi Tradizionali - ha spiegato il vice sindaco Lombella -. Non poteva esserci occasione migliore, sia per la presenza di un folto pubblico sia per il significato della manifestazione: il museo sarà una sorpresa per tutti poiché è stato realizzato qualcosa di realmente rappresentativo del nostro passato, curato in tutti i dettagli».

 

Nel pomeriggio, dalle 14.15 alle 17, si susseguiranno le esibizioni dei gruppi: chi cantando, chi ballando, chi recitando poesie, chi improvvisando sketch. Uno spettacolo nella spettacolo per i presenti che potranno ammirare i costumi tradizionali e, insieme, apprezzare le performance dei partecipanti. Al termine è prevista la consegna degli attestati e l’omaggio di speciali gadget artigianali ai gruppi, per tutti i presenti ci saranno i golosissimi sciatt al cioccolato.

 

L’appuntamento per il 2016 è fissato a Traona ma, nel frattempo, la Bassa Valtellina potrebbe essere interessata da importanti novità anticipate dall’assessore Dugoni: «Proprio per l’importanza che le tradizioni e il folklore rivestono, come ente abbiamo intenzione di favorire l’aggregazione dei diversi gruppi affinché si formi una rappresentativa mandamentale che esporti oltre i confini provinciali costumi, canti e balli tipici. Il nostro impegno sarà quello di mettere a disposizione di chi vorrà essere protagonista di questo progetto degli spazi adeguati per le prove e insegnanti qualificati di canto e di ballo».

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Novembre 2005  Angela Merkel è il nuovo cancelliere della Repubblica Federale Tedesca, prima donna a ricoprire questa carica in Germania

Social

newFB newTwitter