Chiavenna , 24 settembre 2016   |  
Turismo   |  Chiavenna

Il violino di capra torna al "Salone del Gusto" di Torino

Il sindaco di Chiavenna, Luca della Bitta, sintetizza i risultati ottenuti in ambito enogastronomico e turistico al "Salone del gusto" di Torino

211003

Nella foto il sindaco di Chiavenna, Luca della Bitta

Al salone del gusto di Torino la manifestazione del “Violino di capra” ha dimostrato la ritrovata capacità di collaborazione tra le istituzioni quali il Comune di Chiavenna, la Comunità Montana ed i produttori che hanno aderito al disciplinare del presidio.

Due nuove prossime sfide sono l'opportunità data dai presidi di slow food perciò che riguarda la “Brisaola” di Chiavenna, la creazione di una condotta di slow food in Valchiavenna per valorizzare le eccellenze gastronomiche.

Grazie alle peculiarità enogastronomiche è possibile far conoscere il territorio in ambito internazionale.Questa nuova strategia garantirà importanti ritorni economici e turistici per l'intero compartimento.

Un ringraziamento particolare va rivolto al Consorzio turistico ed ai produttori per aver creduto a questa nuova impresa. (Do.Sa)

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Luglio 1294 dopo 27 mesi di conclave viene eletto papa Celestino V

Social

newFB newTwitter