Milano , 18 maggio 2016   |  

Il festival "Terra e laghi” a pieno titolo in Eusalp

Anteprima a Bruxelles per lo spettacolo "Romeo e Giulietta". Il progetto, curato e promosso da Teatro Blu di Varese è finalizzato alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, storico e architettonico dei territori transfrontalieri

imagesHNS0VQUO

Conferma e rafforza la sua vocazione internazionale il festival 'Terra e Laghi', rassegna che da quest'anno raggiunge i confini della Regione Insubrica e entra a pieno titolo nella Macroregione Alpina (Eusalp).

L'iniziativa, promossa e coordinata da Teatro Blu di Varese con il sostegno di Regione Lombardia, è stata presentata martedì 18 maggio, in conferenza stampa a Palazzo Pirelli, a Milano, dagli assessori regionali Cristina Cappellini (Culture, Identità e Autonomie della Lombardia) e Francesca Brianza (Post Expo e Città metropolitana). 

La 'prima' assoluta a Bruxelles, presso la Delegazione di Regione Lombardia il 23 maggio. È un'anteprima organizzata in concomitanza con la prossima Festa della Lombardia che quest'anno verrà celebrato per la terza volta a Mantova al Teatro Bibiena il 29 maggio e, in questa occasione, Teatro Blu presenterà il suo 'Juliet and Romeo' alle delegazioni europee.  

L'opera tornerà il primo Giugno a Palazzo Lombardia e sarà proposta in Auditorium Testori con ingresso gratuito. È un grande evento di apertura del Festival 'Terre e Laghi': dopo 350 repliche in festival e rassegne internazionali 'Giulietta e Romeo' sarà anche lo spettacolo che festeggia la decima edizione della rassegna. 

Il progetto, curato promosso da Teatro Blu di Varese è finalizzato alla valorizzazione del patrimonio paesaggistico, storico e architettonico dei territori transfrontalieri e alla conoscenza e valorizzazione delle radici, della storia e delle identità culturali dei cittadini che vi risiedono.  

'Terra e Laghi', la cui direzione artistica è affidata a Silvia Priori, è basato su un network internazionale di oltre 100 enti pubblici e privati e prevede una programmazione di 70 spettacoli teatrali che saranno presentati da Giugno a Ottobre 2016 nelle più belle e prestigiose locations dell'Insubria e della Macroregione Alpina. Coinvolge 250 artisti provenienti da ogni parte del mondo.

Questo Festival ha valenza e importanza in termini territoriali amplissimi perché supera i confini geografici ed è davvero nel cuore dell'Insubria e, da oggi, nel cuore della Macroregione Alpina.

Una rassegna con spettacoli di altissima qualià e, con il coinvolgimento di realtà territoriali diverse. I 70 spettacoli sono state scelte location inedite e prestigiose insieme ai 50 Comuni che aderiscono al festival: ville antiche, cortili settecenteschi, parchi secolari, giardini botanici, case liberty, cortili, anfiteatri naturali, antiche piazze, lungolago, monasteri, strade caratteristiche, centri storici e teatri.  

Il Festival ha creato una Rivista che oltre a contenere tutto il programma dettagliato si propone come una vera e propria guida turistica che aprirà le porte al visitatore introducendolo, attraverso la diffusione di avvenimenti storici, nella storia, nelle tradizioni e nelle bellezze dei 60 Comuni dell'area alpina.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

19 Maggio 1536 Anna Bolena, la seconda moglie di Enrico VIII d'Inghilterra, viene decapitata con la falsa accusa di adulterio

Social

newFB newTwitter