Albosaggia, 27 settembre 2014   |  

Dopo un restyling completo riapre il Clover Club a La Moia

Tante offerte per il divertimento valligiano

foto 5

Il Clover Club, punto di riferimento per l’intrattenimento di tendenza della Valtellina, annuncia la riapertura della nuova stagione, il prossimo 2 ottobre, con una veste e una proposta completamente rinnovata.

 

Un cambiamento sostanziale, che si colloca nell’ampio progetto di riposizionamento che ha già coinvolto, all’inizio del mese, il “Ristorante La Moia” dell’Hotel Campelli mirando ad accompagnare i propri ospiti in un’esperienza ancora più piacevole ed esclusiva.

 

Il nuovo concept del Clover Club prevede una proposta che prenderà forma, il giovedì e il venerdì, fin dall’ora dell’aperitivo con musica dal vivo e dj set: sarà possibile scegliere tra una selezione curata di ricercati cocktail, realizzati da barman professionisti, conversando e gustando raffinati finger food.

 

Il piacere è assicurato per coloro che, dopo l’aperitivo, vorranno deliziare i propri palati con una light dinner, pensata ad hoc dalla cucina del Ristorante La Moia.

 

Ma non solo, il divertimento continua durante la prima serata, ascoltando i migliori brani di musica lounge, nu--‐jazz, chill--‐out, nu--‐soul, house, deep house e il pop più sofisticato o ballando sulle note, rigorosamente suonate su vinile dall’archivio storico del Clover Club, degli anni 70’ e 80’.

Una tradizione che al Campelli dura dal 1954, quando la sala da ballo era animata da un repertorio di tendenza e sempre al passo con i tempi.

 

Il sabato, invece, lo spazio del Clover Club è a disposizione per l’organizzazione di eventi: dalla festa privata a quella di matrimonio, fino alla serata aziendale, è il luogo ideale per fareda cornice a momenti divertenti, unici e al tempo stesso eleganti, approfittando della massima professionalità ed ospitalità.

 

Il restyling del Clover Club coinvolge anche l’arredamento dell’intera location: il bianco trionfa nel design non convenzionale dei comodi salottini che abbracciano la dance--‐floor illuminata, uno spazio moderno, accogliente e totalmente fruibile.

 

Aurelio e Silvia Paruscio, proprietari del Clover Club, raccontano come è nato il progetto di ammodernamento: «Dal Ristorante La Moia, all’Hotel Campelli, fino al Clover Club, il nostro obiettivo è garantire un’esperienza indimenticabile a tutti i nostri clienti, curando ogni dettaglio e avvicinandoci, giorno dopo giorno, sempre più alle loro esigenze».

 

Il Clover Club si rivolgerà ad un pubblico elegante, amante del sano divertimento che potrà trascorrere una serata all’insegna del buon gusto e della migliore selezione musicale ”.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newFB newTwitter