Sondrio, 14 giugno 2014   |  
Lombardia   |  Politica

«La Macroregione delle Alpi nascerà a maggio 2015»

Secondo Roberto Maroni, intervenuto alla Festa nazionale della Cisl, in corso a Firenze, il percorso "unitario" è già iniziato

maroni11

Importanti dichiarazioni, anche per la provincia di Sondrio, quelle rilasciate questa mattina dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, intervenuto alla Festa nazionale della Cisl, in corso a Firenze, al dibattito “Per un'Europa più forte e federale”, insieme al presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso e al costituzionalista dell'Università di Padova Luca Antonini. Secondo Maroni: «la Macroregione delle Alpi è un progetto che viene da lontano e che funzionerà, perché crea un nuovo soggetto istituzionale formato da territori omogenei».

Il governatore lombardo, partendo da una citazione di Altiero Spinelli, ha ricordato che «l'Europa dei popoli e delle Regioni prevede esattamente questo: una riaggregazione delle aree territoriali omogenee senza i confini amministrativi che c'erano fino a qualche anno fa».

«Dopo l'accordo di Shengen - ha osservato - l'Italia non solo non controlla più i confini con Francia, Austria e Slovenia, Paesi membri della Ue, ma anche con la Svizzera, che è uno Stato extracomunitario. La grande opportunità che abbiamo è quella di riaggregare l'Europa su base federalista, tenendo conto non delle appartenenze nazional-statali, ma delle omogeneità del territorio».

Un passaggio, secondo Maroni, «utile per dare opportunità alle imprese e al mondo del lavoro. La Macroregione delle Alpi, che è già una realtà, è una novità importante, perché costituita da 46 Regioni di 7 Paesi diversi. Può funzionare, perché è un'area omogenea sotto tanti punti di vista e può diventare l'interlocutore nei confronti dell'Unione europea, per esempio, per il riparto dei fondi Ue, per il sostegno delle imprese e dell'occupazione. O ancora per Pac, cioè per la Politica agricola comune. Può giocare quindi, un ruolo fondamentale e cambiare gli equilibri all'interno dell'Europa».

Il numero uno di Palazzo Lombardia ha poi sottolineato che la Macroregione «non è di là da venire, ma è un progetto già partito. I prossimi 2 e 3 dicembre ospiteremo a Milano i presidenti delle 46 Regioni, i 7 ministri degli esteri e tutti gli stakeholder coinvolti. Il cronoprogramma della Commissione Ue è preciso: a maggio 2015 la Macroregione delle Alpi viene fatta nascere ufficialmente e il 1 luglio 2015 sarà operativa, diventando cioè un nuovo soggetto istituzionale che dialoga con l'Europa».

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

16 Dicembre 2008, durante l'Operazione Perseo, condotta dall'Arma dei carabinieri, vengono arrestati oltre 90 mafiosi impegnati nella ricostituzione della Cupola

Social

newFB newTwitter