Sondrio , 24 maggio 2017   |  

Ai nastri di partenza il progetto “Adolescenza, crescita e sport”

Quest’estate al Tennisporting Clubdi Sondrio andrà in scena un camp sportivo dedicato ai giovani meno fortunati, promosso da Pro Valtellina e realizzato da Adda Viva Indomita Valtellina River, dall’Asd CSB Credaro oltre che dal circolo di via Vanoni.

Tennis

La Fondazione Provaltellina ha finanziato per l’estate del 2017 il progetto “Adolescenza, crescita e sport” rivolto ai giovani meno fortunati che vogliono avvicinarsi allo sport durante il periodo estivo. I partner coinvolti sono Adda Viva Indomita Valtellina River, capofila del progetto, Tennis Club Sondrio, e Asd C.S.B. Credaro che si avvarranno della preziosa collaborazione della Società Arco per quel che riguarda i servizi educativi.

L’esperienza sarà rivolta a minori dai 12 ai 18 anni in situazione di svantaggio economico che potranno cimentarsi ogni giorno in alcune discipline sportive quali il rafting, il nuoto, il tennis e in una serie di attività educative e ricreative promosse da due educatori che garantiranno la loro presenza in ogni momento della giornata. Sarà attivato inoltre un “Gruppo Aiuto Compiti” che presterà particolare attenzione all’insegnamento di un metodo di apprendimento e al supporto alla motivazione scolastica. I partner si sono rivolti alla popolazione chiedendo di donare alla Fondazione un contributo per cofinanziare il progetto.

Cittadini, imprese ed Enti Privati hanno risposto generosamente all’appello donando una somma considerevole. I promotori del progetto Ringraziano calorosamente tutti quanti hanno generosamente donato una somma di denaro necessaria per poter allestire un progetto di questa portata e importanza sociale. Il programma sarà strutturato su quattro settimane, da giugno a settembre. Il primo turno di terrà dal 12 al 16 giugno, il secondo dal 3 al 7 luglio, il terzo dal 7 all’11 agosto ed infine il quarto dal 4 all’8 settembre.

La sede principale sarà quella del Tennisporting Club di Sondrio in via Vanoni, ma i ragazzi si sposteranno sul territorio a seconda delle attività in programma. “Il nostro impegno principale è quello di aiutare i ragazzi a scoprire nuovi interessi e passioni attraverso lo sport. Vorremmo offrire un’opportunità ad adolescenti che hanno difficoltà personali ed economiche e ci piacerebbe che lo sport diventasse un punto di incontro, un omento di confronto, di crescita personale e, perché no, uno strumento che possa agevolare un futuro inserimento lavorativo.”

Queste sono le parole di Benedetto Del Zoppo, presidente di Adda Viva Indomita Valtellina River, società guida in Valtellina per quel che riguarda canoa e rafting. Chi possiede i requisiti necessari (giovani tra i 12 e i 18 anni, situazione di svantaggio economico) può compilare il modulo di iscrizione che troverà presso la sede di Adda Viva Indomita River a Castione Andevenno o presso la sede del Tennisporting Club di Sondrio. Sarà possibile ritirare i moduli dal 15 Aprile. Per informazioni contattare i numeri "0342-510823, 366-4139316, 345-1422823". (Fulvio D'Eri)

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

12 Dicembre 1901 Guglielmo Marconi riceve il primo segnale radio transoceanico.

Social

newFB newTwitter